mercoledì, Dicembre 6, 2023
spot_imgspot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

spot_img

ARTICOLI CORRELATI

Falsi incidenti, 153 indagati: non patentato coinvolto in 60 sinistri fasulli

SALERNO- I Carabinieri di Nocera Inferiore hanno eseguito 11 ordinanze cautelari emesse dal gip nei confronti di altrettanti indagati per associazione per delinquere, considerati membri di un gruppo dedito a organizzare falsi incidenti stradali per intascare i premi assicurativi. Nello specifico, il gip di Nocera Inferiore ha emesso tre ordinanze cautelari degli arresti domiciliari, un obbligo di dimora, quattro obbligi di presentazione alla polizia giudiziaria e tre divieti di esercitare la professione di avvocato, per la durata di 2 mesi. Complessivamente risultano indagate 153 persone, di cui 11 per associazione per delinquere.

L’indagine, coordinata dalla Procura di Nocera Inferiore, e’ nata nell’aprile 2012 partendo da alcune truffe in danno di compagnie assicurative. Attraverso l’analisi di numerose pratiche di sinistri e degli esiti di intercettazioni telefoniche, e’ stato possibile ricostruire l’esistenza di un vero e proprio sistema collaudato e finalizzato a commettere truffe in danno delle compagnie assicuratrici, attraverso la simulazione di sinistri stradali in realta’ mai avvenuti.

Uno degli indagati figura addirittura in 60 sinistri nel quadriennio 2008-2012, nonostante fosse sprovvisto di patente di guida; e’ lui, secondo gli investigatori, ad aver tenuto i contatti con alcuni studi legali, a Sarno e a San Marzano sul Sarno, interessati alla gestione dei falsi sinistri. Le compagnie assicurative coinvolte sono in totale 17 ed hanno presentato tutte la querela in relazione ai sinistri contestati. I 64 sinistri analizzati hanno fruttato indebiti risarcimenti per circa 250mila euro.

Fonte Adnkronos

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com