Miss picchiata sfila e vince concorso bellezza nonostante la cicatrice

aprearosariaCASERTA – Malgrado quella cicatrice, segno indelebile delle percosse del suo ex compagno che circa un anno fa la mandò in ospedale in fin di vita, ieri sera, a Villaricca, Rosaria Aprea, la miss di Macerata Campania (Caserta) vittima di un amore “malato”, ha vinto l’edizione 2014 del concorso di bellezza “Ragazza we can dance”. “Ho imparato che l’amore è gioia e condivisione – ha detto in lacrime dopo l’annuncio della sua vittoria – e non permetterò mai più a nessuno di intrappolarmi in una non vita. Grazie a tutti quelli che mi sono vicini, all’associazione Sos diritti e all’avvocato Carmen Posillipo. Donne fatevi aiutare perchè nel buio non si trova facilmente la strada per raggiungere la luce”. Dopo quel tragico 12 maggio 2013, quando finì in ospedale con la milza spappolata a causa di un calcio all’addome sferrato dal suo ex compagno, a sostenerla fu anche l’associazione “SoS Diritti” dell’avvocato Carmen Posillipo, con la quale, Rosaria ha intrapreso un percorso. In ospedale i medici furono costretti ad asportarle la milza lasciandole una cicatrice sull’addome che le avrebbe impedito di inseguire il suo sogno: fare la modella. Almeno fino a ieri sera, quando quel segno sull’addome, Rosaria, ieri l’ha portato e mostrato in passerella, ma come un segno di rinascita. (ANSA)

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com