Lauro, torna a casa Maria Liliana: la madre la partorì in coma dopo sparatoria

carolinasepe

Carolina con il papà Vincenzo

LAURO- Torna a casa la piccola Maria Liliana. La piccola data alla luce dalla madre Carolina Sepe, in coma dopo essere stata ferita alla testa dal vicino di casa, lascia finalmente il reparto neonatale del Cardarelli di Napoli per restare per sempre tra le braccia del papà Giampiero, del fratellino e dei parenti.

 

La mamma di Maria Liliana fu una delle vittime della sparatoria che avvenne un anno fa nella frazione di Pignano a Lauro. Domenico Aschettino, ex guardia giurata e vicino di casa della famiglia della ragazza, dopo l’ennesimo litigio prese la pistola e sparò all’impazzata uccidendi sul colpo Vincenzo Sepe, padre di Carolina, e ferendo gravemente la giovane che era incinta e la nonna Bettina Crisci. Carolina e Bettina sono poi spirate, per la giovane mamma la morte è arrivata dopo avere dato alla luce, mentre era in coma, la sua piccola, il 19 dicembre scorso. Un mese dopo chiuse gli occhi per sempre. Dopo otto mesi di cure da parte dei medici del Cardarelli, oggi il frutto di quel grande miracolo della scienza e della fede torna a casa.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online