Parroco di Tufino colpito da ischemia, in paese festa sospesa e gara di solidarietà

TUFINO- Festa sospesa nel piccolo centro del Nolano. In paese oggi si celebra il santo patrono San Bartolomeo, ma tutti sono con il cuore e la mente in quella camera dell’ospedale Loreto Mare di Napoli in cui da alcuni giorni è ricoverato l’amatissimo parroco. Don Pasquale, 74 anni, è stato colpito da ischemia cerebrale e subito trasportato nel nosocomio partenopeo dove sta ricevendo le necessarie cure. La sua situazione è grave, ma la tempra dell’anziano sacerdote è forte. Per lui ogni giorno pregano i fedeli tufinesi che stanno in queste ore manifestando la loro vicinanza al prete in tanti modi. I ragazzi dell’oratorio hanno voluto persino scrivergli un messaggio di solidarietà su un lenzuolo poi affisso ai cancelli della chiesa, mentre su Facebook si moltiplicano i post per il parroco che  ha cresciuto diverse generazioni di tufinesi.In segno di rispetto la festa patronale è stata sospesa, oggi si terrà la processioni su un percorso ridotto e non si spareranno fuochi d’artificio.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online