Camorra nolana, Cassazione annulla condanne processo clan Russo- Ruocco

NOLA- La Corte di Cassazione annulla le sentenze di condanna relative al maxi processo al clan Russo- Ruocco, egemone nell’area nolana e nel vesuviano. I giudici della Suprema cort hanno annullato in particolare le condanne di Antonio Russo, al quale era stata comminata una pena a 16 anni di carcere, Giacomo De Lucia (inizialmente condannato a 20 anni) e Valter Castaldo (per lui una condanna a 12 anni). Il processo nasce dalla maxi retata del 2007 che portò a cento arresti di camorra nel 2007; di lì un maxi processo che ha inflitto nei primi due gradi di giudizio 725 anni di reclusione agli imputati. Già lo scorso marzo furono annullate in Cassazione le condanne di 62 presunti affiliati.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online