Il Napoli non sa più vincere. Altro stop al San Paolo, 3-3 contro il Palermo

fonte MaiDireCalcio.com

Dopo il ko in Friuli, il Napoli cerca subito il riscatto per zittire le critiche e non dare adito a voci di crisi. In un San Paolo non pienissimo i partenopei vogliono ottnere la seconda vittoria in campionato, la prima casalinga, contro un Palermo che vuole confermare la bella prestazione offerta contro l’Inter: Benitez non rinuncia al turnover e lascia fuori Maggio, Zuniga e, soprattutto, Higuain. Iachini schiera invece la stessa formazione che ha pareggiato al Barbera contro l’Inter, dando dunque fiducia all’attacco composto da “El Mudo” Vazquez e da Paulo Dybala.

Napoli-Palermo inizia con i partenopei in avanti, ed arriva subito il gol: al 2′ Koulibaly stacca di testa su corner di Callejon e batte Sorrentino per il primo gol in Serie A del difensore, il terzo del Napoli in campionato. I rosanero provano a reagire con Belotti, ma la sua conclusione viene ribattuta proprio da Koulibaly in angolo. Napoli vicino al raddoppio con Hamsik: lo slovacco super con un doppio passo Bamba e conclusione col sinistro, palla che scheggia la traversa. La squadra di Benitez pare aver voglia di dilagare e trova il secondo gol al 12′: Mertens lancia Hamsik che protegge palla e scarica su Zapata. Il destro del colombiano è preciso è Napoli-Palermo è già 2-0. Azzurri ancora in attacco con Zapata, che al 14′ impegna Sorrentino in corner. E’ proprio da corner, però, che il Palermo trova il gol che riapre la gara: a segnarlo è Belotti, che trafigge di testa Rafael segnando anch’egli la prima rete nella massima serie. Il Palermo, fino a quel momento inesistente, si sveglia e trova addirittura il gol del pari: Morganella penetra in area e mette in mezzo, la palla arriva a Vazquez che non sbaglia, e segna ancora una volta (la terza consecutiva in campionato). 2-2 e Napoli che deve ricominciare da capo. Partita viva: Andelkovic di testa su punizione impegna Rafael, sul capovolgimento di fronte Gargano conclude col sinistro tra le braccia di Sorrentino. Al 40′ Ghoulam regala il pallone a Barreto che crossa e trova Dybala: il colpo di testa è debole e Rafael non ha problemi. A mettere una pezza allo strappo del vestito partenopeo ci pensa però Callejon che, assistito da Gargano, penetra in area e batte Sorrentino in uscita per il 3-2 con cui si chiude il primo tempo di Napoli-Palermo. Azzurri perfetti per quasi 20′, poi il Palermo esce fuori e complica la gara in una frazione scoppiettante che vede momentaneamente il Napoli comandare.

Il secondo tempo inizia in sostanziale equilibrio, anche se il Napoli dà l’impressione di voler chiudere la gara. Due grosse occasioni per Zapata: la prima lo vede farsi respingere da Sorrentino dopo una bella imbeccata di Gargano, nella seconda per poco non arriva di testa su un tiro cross di Callejon. Il Palermo risponde con Belotti: il suo destro fa la barba al palo e sfiora il pari. Il 3-3 però è solo rimandato: travolgente azione sulla sinistra con cross rasoterra di Dybala, Koulibaly non ci arriva e proprio Belotti mette a segno la sua prima doppietta in A. Napoli subito in avanti per ritrovare il vantaggio e il Palermo prova a sfruttare gli spazi in contropiede. Pregevole giocata di Vazquez che prova un pallonetto: palla fuori. Benitez si gioca la carta Higuain, che entra al posto di Zapata. Il Napoli fa però fatica a creare qualcosa di serio. Nonostante ciò, prova l’assalto negli ultimi minuti, senza però successo. Finisce 3-3, con il team di Benitez che ancora una volta non trova la vittoria restando nell’occhio del ciclone; dall’altra parte un Palermo che si conferma possibile mina vagante di questo campionato.

TABELLINO

FORMAZIONI
NAPOLI (4-2-3-1): Rafael 5,5; Henrique 5,5, Albiol 5,5, Koulibaly 5,5, Ghoulam 5,5; Inler 5,5, Gargano 6; Callejon 6,5, Hamsik 6 (66′ De Guzman 5,5), Mertens 5,5 (84′ Insigne); Zapata 6 (70′ Higuain). All. Benitez

PALERMO (3-5-2): Sorrentino 5,5 ; Andelkovic 6, Terzi 6, Bamba 5,5, Morganella 6; Rigoni 6, Barreto 6 (73′ Bolzoni), Daprelà 6 (82′ Emerson); Vazquez 7; Dybala 6 (65′ Joao Silva 5,5), Belotti 6,5. All. Iachini

AMMONITI: Koulibaly (N) – Morganella, Joao Silva, Bamba, Terzi (P)

MARCATORI: 2′ Koulibaly, 11′ Zapata (N), 18′ Belotti, 24′ Vazquez (P), 45′ Callejon (N), 63′ Belotti (P)

ARBITRO: Doveri

Il Migliore: Vazquez 7 – Partita praticamente perfetta: non sbaglia quasi nulla, mette a segno un altro gol e con un tacco meraviglioso dà il via all’azione del 3-3. Una rivelazione piacevolissima.

di Claudio Agave. Fonte: MaiDireCalcio.com

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com