Incendio in zona industriale a Boscofangone, rogo in fabbrica tessile

NOLA-Intorno alle 15 un vasto incendio si è sviluppato in una fabbrica tessile, la Centro tessile Annunziata,  situata nella zona Asi di Boscofangone, Nola. Le fiamme, violentissime, interessano un capannone dello stabilimento dove tuttora sono impegnati i vigili del fuoco del distaccamento di Nola. Le operazioni di spegnimento sono complesse e impegneranno i vigili del fuoco per altre ore. Le persone che erano all’interno della struttura si sono messe in salvo appena si è ravvisato il principio di incendio, non vi sarebbero feriti né intossicati, nei pressi ci sono comunque delle ambulanze del 118. Presenti anche i carabinieri con una pattuglia della stazione di Nola.  I carabinieri di Nola stanno già ascoltando testimoni.

Sono sei le squadre di pompieri impegnate nelle operazioni di spegnimento. Secondo una prima ricostruzione, le fiamme sono divampate in un locale in cui vi sono pannelli elettrici, circostanza che lascia pensare ad un corto circuito. La presenza di balle di stoffa in quantità industriali ha poi fatto da miccia per il rogo che è ormai in atto da tre ore. A Nola, Cicciano, Camposano si avverte un odore di acre di plastica bruciata. La colonna di fumo nero è visibile da Nola, Marigliano e dai paesi limitrofi fino al Baianese.

Aggiornamento ore 19,30: sono ancora a lavoro i vigili del fuoco di Nola e Napoli intervenuti intorno alle 15 di questo pomeriggio per l’incendio in atto in una fabbrica tessile situata a Polvica. I pompieri stanno lottando da ormai quattro ore, anche con mezzi aerei, con le fiamme e  hanno provveduto ad evacuare gli opifici vicini. La nube nera è visibile persino da Avella, ad oltre dieci chilometri di distanza. Chi abita nelle vicinanze avverte un odore acre di plastica bruciata, si teme anche sugli effetti sull’ambiente.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online