Tornado, in 2000 ai funerali di Franzese e dei colleghi piloti caduti. A Nola lutto cittadino

BRESCIA  – Voi avete lasciato le vostre case per rispondere a una chiamata e portare avanti una missione che vi ha uniti. E ciò che in modo particolare vi ha uniti è stata la passione”. Lo ha detto monsignor Santo Marcianó, ordinario militare d’Italia, nell’omelia dei funerali dei quattro piloti morti tra cui il capitano Paolo Franzese  di Nola nello scontro tra Tornado lo scorso 19 agosto. Oltre duemila persone hanno partecipato alle esequie in un hangar della base aerea di Ghedi. Presente anche il ministro della Difesa Roberta Pinotti. A Nola è  lutto cittadino a Nola. Come preannunciato dal sindaco Geremia Biancardi all’indomani della tragedia dello scontro tra Tornado nei cieli di Ascoli avvenuta lo scorso 19 agosto, nella quale ha perso la vita il capitano Paolo Franzese di Nola con tre colleghi, l’ente di piazza Duomo farà onorare la memoria del giovane ufficiale proclamando una giornata di lutto. Nelle sedi comunali verranno esposte bandiere italiane ed europee a mezz’asta. I negozi abbasseranno le saracinesche dalle 16 alle 18. In questo modo, precisa il primo cittadino nell’ordinanza, ci si farà interpreti del “comune sentimento della popolazione”, colpita da questa “prematura e drammatica scomparsa”.

(ansa)

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online