Usura, sequestro da 1,6 milioni di euro a imprenditore di Saviano e figli: applicava tasso del 225%

SAVIANO- I finanzieri della Compagnia di Ottaviano questa mattina hanno sequestrato beni per 1 milione e 600 mila euro ad un noto imprenditore del settore alimentare del Nolano, ed ai suoi due figli. L’attività della Guardia di finanza è partita da una denuncia presentata da un imprenditore di Ottaviano operante nella grande distribuzione,  riguardante presunti casi di usura  che lo avrebbero visto come vittima dal 2006 al 2011. In base alla denuncia, il presunto usuraio, imprenditore di Saviano impegnato anche lui nella commercializzazione di generi alimentari, avrebbe corrisposto alla vittima in tre tranches nell’arco di un anno 144mila euro. Somme chieste per risolvere lo stato di crisi in cui versava ed evitare il fallimento. A fronte del prestito di 144mila euro, la vittima ha dovuto restituire 1 milioni 671mila euro, con un tasso di interesse dunque del 225% annuo.

Secondo i finanzieri, l’imprenditore savianese, di fatto pensionato e che gestiva insieme ai figli l’attività imprenditoriale, si occupava anche di prestiti ad usura e, sostiene la Procura di Nola che ha disposto poi il sequestro dei loro beni, le imprese di famiglia servivano anche per coprire i proventi dell’usura. “I loro supermercati- scrive il procuratore Paolo Mancuso- venivano strumentalizzati per nascondere ingenti quantità di soldi provenienti dall’attività di usura” e questo avveniva “mediante l’utilizzo di fatturazioni per operazioni inesistenti, alterando di fatto la documentazione amministrativo-contabile delle società. Gli usurai, tramite le società agli stessi riconducibili, emettevano “regolare” fattura nei confronti delle società della vittima, tuttavia relative ad operazioni mai avvenute nella realtà poiché servivano coprire le dazioni usuraie di denaro”.

Ad esito delle indagini questa mattina è scattato il sequestro ‘per equivalente”. Sotto sigilli 8 immobili tra Saviano, Nola e Mondragone, più conti e depositi, quote societarie e automobili.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online