Chiusi 5 centri scommesse abusivi, si puntava anche sulle corse tra cani

CASORIA- Era possibile anche scommettere sulle gare simulate tra cani nei centri chiusi dai carabinieri e dalla Siae a Grumo nevano, Casavatore, Afragola e Casoria. I militari dell’Arma hanno denunciato 4 persone, gestori delle attività nelle quali, in assenza delle autorizzazioni, si agevolavano e facilitavano la raccolta di puntate, la riscossione di poste e il pagamento di vincite. Si effettuavano anche scommesse su gare simulate di cani, mediante l’utilizzo di un terminale di gioco facente capo a un operatore privo di concessione sul territorio italiano.

Nel contesto operativo sono stati sottoposti a sequestro 2 monitor, un personal computer, un tv lcd utilizzato per la visione delle corse dei cani e 5 terminali di gioco “racingdogs” con lettore di banconote di tipologia totem e stampanti termiche integrate, messi a diretta disposizione dei clienti, nonché numerose ricevute di scommesse e prospetti per scommesse sportive.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com