Denuncia scomparsa di moglie e figli, ma la donna è a Nola coi bambini: 38enne di Visciano nei guai per procurato allarme

VISCIANO- Va dai carabinieri per denunciare la scomparsa di moglie e figli. La donna però bera dal fisioterapista. Un marito sin troppo ansioso si è beccato una denuncia da parte dei carabinieri di Visciano per avere messo in allarme la cittadina e gli stessi militari denunciando la scomparsa dei suoi congiunti. Una storia campata in aria, hanno poi scoperto gli stessi carabinieri.

L’uomo, un 38enne incensurato, sosteneva che la moglie, una 35enne del posto, e u suoi due figli ancora minorenni, erano spariti. I carabinieri hanno immediatamente avviato le indagini soprattutto perché nella vicenda erano coinvolti due bambini ma dopo pochi riscontri hanno scoperto che la donna era a Nola dove aveva portato i figli, uno dei quali doveva sottoporsi a fisioterapie in un centro di riabilitazione motoria della città dei gigli.

Il 38enne, non pago di avere messo in allarme tutti, appena saputo del ritrovamento della moglie (in realtà mai allontanatasi) ha insultato i militari e si è così beccato una serie di denunce per procurato allarme, minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online