Europa League, il Napoli batte in scioltezza lo Slovan ed è in testa al girone

fonte: MaiDireCalcio.com

Seconda partita in Europa League per il Napoli di Benitez, che vuole dare continuità alla vittoria con il Sassuolo catturando la seconda affermazione in altrettante gare di Europa League. Slovan Bratislava-Napoli è dunque un’occasione importante per i partenopei, che presentano un modesto turnover che però esenta Hamsik, il quale giocherà tra amici e parenti una gara dall’alto tasso romantico.

Il Napoli inizia subito controllando il match, senza però creare particolare pericoli. Hamsik prova al 16′ a dare un dispiacere alla sua ex squadra ma la sua conclusione di sinistro termina abbondantemente alta. Grossa occasione due minuti dopo per De Guzman: servito proprio da Hamsik, non conclude però in maniera decisa e permette la parata a Pernis. Pressione partenopea: Zapata lanciato sulla sinistra si vede deviato il tiro in angolo. Padroni di casa che, nonostante la palese inferiorità tecnica, reggono abbastanza bene grazie ad un pressing deciso ma ponderato.Al 26′ altra grossa chance per De Guzman, che col destro mira la porta ma viene stoppato in corner al momento decisivo. Assedio Napoli: Hamsik si gira e nell’area piccola prova il sinistro, troppo strozzato e facile per Pernis. Dopo svariati tentativi alla fine gli azzurri passano: a segnare è proprio Hamsik, che mette a segno il più classico del gol degli ex approfittando di un lancio di Koulibaly e di una scriteriata uscita in ritardo dell’estremo difensore avversario: 0-1 e Napoli che concretizza gli sforzi profusi fino a quel momento. L’assalto del Napoli non termina: Mertens prova un destro al volo di prima intenzione ma il portiere blocca a terra, poi ancora De Guzman in spaccata alza troppo il pallone vanificando un assist di Hamsik. Il primo tempo di Slovan Bratislava-Napoli termina dunque con il meritato vantaggio partenopeo: gli uomini di Benitez necessitano però di chiudere la gara.

Secondo tempo sulla falsa riga del primo e Pernis regala subito un brivido ai suoi tifosi con un’uscita in due tempi poco sicura. Napoli che prova ad addormentare la partita ma, al tempo stesso, attacca con discreta convinzione per cercare la seconda segnatura. Nel mentre, lo Slovan crea la più pericolosa azione della sua partita: Milinkovic raccoglie di testa un ottimo assist sul filo del fuorigioco ma non trova la porta inquadrando male. Il Napoli si riprende subito e Mertens sfiora il raddoppio con una bella azione personale: il suo destro a giro però trova la parte alta della traversa. Ancora Milinkovic pericoloso per i padroni di casa: il neo entrato mira la porta con il mancino ma Rafael respinge ottimamente facendosi trovare pronto nella prima parata della partita. Benitez getta nella mischia Higuain ed El Pipita dopo neanche 2′ dal suo ingresso in campo punisce subito Pernis con un colpo di testa su assist dell’ottimo Hamsik di serata: 0-2 dunque e finale di gara che si avvia su binari più tranquilli per il Napoli. Per lo Slovan Milinkovic non vuole proprio arrendersi: approfittando di una presa non perfetta di Rafael mira la porta ma la palla termina ancora alta in maniera non precisa. Benitez tira fuori Hamsik, con tanto di standing ovation, mentre Milinkovic cerca in tutti i modi di segnare il gol della bandiera: la sua punizione è quasi perfetta ma è la traversa a fermarlo in questo caso. Negli ultimi minuti è Mesto, appena entrato, a cercare la gloria personale con un destro secco: Pernis para. Nonostante la timida pressione della squadra di casa, Slovan Bratislava-Napoli termina 0-2. Seconda affermazione in questa Europa League per il team di Benitez che si ritrova così da solo in testa al girone. Slovan molto propositivo nel secondo tempo, quasi unicamente con Milinkovic, ma decisamente inferiore rispetto agli avversari odierni.

TABELLINO

SLOVAN BRATISLAVA (4-2-3-1): Pernis; Cikos, Gorosito, Ninaj, Jablonsky; Grendel (46′ Milinkovic), Lasik (84′ Kolcak); Kubik (70′ Zofcak), Halinak, Peltnier; Soumah. All. Straka

NAPOLI (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Koulibaly, Britos, Ghoulam; Inler, David Lopez; De Guzman (63′ Callejon), Hamsik (80′ Mesto), Mertens; Zapata (72′ Higuain). All. Benitez

AMMONITI: Kubik (S)

MARCATORI: 35′ Hamsik, 74′ Higuain

ARBITRO: Strahonja

fonte: MaiDireCalcio.com

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com