Futsal serie D, mister Lauro riparte dal Borussia Campos: saremo da primato

Il mister con la maglia del BC

Il mister al centro con la maglia del BC

CAMPOSANO (di Saverio Quatrano) – Finalmente, la notizia tanto attesa è arrivata : Camposano avrà una squadra di calcio che la rappresenti in ambito regionale. Ovviamente non ci riferiamo alla squadra di calcio a undici ma al futsal (calcio a 5),che parteciperà al campionato regionale di serie D col nome di Borussia Campos. Il Borussia ha rilevato il titolo sportivo della Virtus Cicciano e come già fatto nell’ultimo anno dalla ex squadra ciccianese, disputerà le gare interne nel campo di Faibano di Camposano. Considerando  che anche per le pessime condizioni dello stadio comunale sono ormai sei anni che  Camposano non ha alcuna squadra di calcio, la nascita del Borussia Campos può rappresentare un elemento di aggregazione per tutto il paese. I colori sociali sono il giallo e il verde e domani alle ore 16 in quel di Faibano di Camposano ci sarà l’esordio ufficiale della neotana squadra camposanese nella gara di coppa Italia col Fuorigrotta. A  guidare il Borussia dalla panchina sarà il mister Nello Lauro, che nelle precedenti tre stagioni ha allenato la formazione della Virtus Cicciano, vincendo il campionato di serie D nella stagione 2011/2012. Nonostante il Borussia sia partito in netto ritardo nella preparazione rispetto alle altre formazioni, mister Lauro non ha dubbi sulla forza della squadra :”La nostra è una squadra da vertice, che deve lottare per le primissime posizioni”.

Mister, quest’anno  riparti dalla serie D con questo nuovo progetto del Borussia Campos, anche se il titolo è quello della Virtus Cicciano, squadra che hai allenato negli ultimi tre anni. Quali sono gli elementi di congiunzione tra la vecchia Virtus e il nuovo Borussia?
“Come elemento di congiunzione c’è solo il campo, il titolo sportivo e due dirigenti. C’è una società quasi tutta nuova e anche la squadra è completamente rinnovata. Ringrazio tutti i ragazzi della Virtus che hanno intrapreso altre strade e che hanno dato tantissimo dal punto di vista umano e calcistico per la causa: sono stati anni bellissimi. Diciamo che oltre al campo l’altro elemento di congiunzione dalla vecchia alla nuova società sono proprio io . In estate avevo un accordo con il Fressuriello per allenare in C2, poi la squadra non si è iscritta al campionato. Volevo restare fermo dopo quello che è successo col Fressuriello , poi alla fine il futsal rappresenta sempre una passione e ho accettato questa avventura molto volentieri”.
Dopo il play off perso lo scorso 3 maggio con la Virtus Cicciano e la delusione estiva del mancato approdo al Fressuriello, con quale spirito ritorni in panchina?
“Ritorno da dove ho lasciato, anche se ci sono molte differenze rispetto alla Virtus : la Virtus aveva una squadra piena di giovani talenti con molti prospetti, mentre invece il Borussia ha giocatori che arrivano da categorie superiori  con uno spirito  di rivalsa che mi ha convinto insieme alla società e all’entusiasmo dei ragazzi a ripartire. Questa è una squadra molto competitiva che può dire la sua ad alta voce in questo campionato”.
Quindi possiamo dire che questa può essere una squadra da primato?
“Si senza mezzi termini, questa è una squadra da primato che deve lottare sicuramente per i primissimi posti della classifica. Ci sono calciatori con qualità,storia, esperienza con diversi campionati disputati e vinti  anche in categorie superiori. Giocatori di questo livello sono veramente sprecati e un lusso per la serie D anche se bisogna lavorare molto sul campo perché nessuno ti regala niente”.
Ti preoccupa il fatto che siete partiti in leggero ritardo con la preparazione,visto anche che sabato c’è la prima gara ufficiale in coppa Italia col Fuorigrotta?
“Leggero? Magari:siamo partiti in nettissimo ritardo e  non siamo ancora pronti per la partita di sabato col Futsal Fuorigrotta (ore 16 a Faibano), che è una squadra con tanti giovani  di qualità e di esperienza convocati anche nella rappresentativa regionale e guidati da un ottimo allenatore. Di recente hanno vinto anche un quadrangolare e nella finale hanno trionfato per sette a zero e mentre molte squadre hanno svolto almeno un mese di preparazione, noi siamo appena al sesto allenamento. Cercheremo di essere pronti per il campionato, anche se vogliamo fare bella figura anche in coppa Italia. Volendo dare una percentuale da zero a cento, il Borussia è solo al 20 % della condizione”.
Camposano non ha una squadra di calcio da 6 anni e la nascita di  questa nuova società  rappresenterà  l’intero paese in ambito regionale.  Vuoi fare un appello ai camposanesi, in modo da richiamare un pubblico importante nelle gare interne di Faibano?
“Il Borussia, di fatto è una squadra cittadina, ma io non ho da richiamare la città  in quanto lo sport è già un aggregatore sociale per definizione. Io spero che con il bel gioco, con le vittorie e con il fatto che questi ragazzi rappresentano Camposano , il pubblico si possa affezionare a noi. Devo dire che già lo scorso anno col nome di Virtus Cicciano,  abbiamo avuto sempre gli spalti pieni  con ragazzi che ci  hanno sostenuto nelle gare qui a Faibano dove abbiamo vinto tutte le gare di campionato, e ci hanno seguito anche in trasferta. Io  non posso fare altri che ringraziarli per quello che hanno fatto lo scorso anno, augurandomi che faranno  lo stesso  anche quest’anno e non dubito che sarà cosi, sperando di coinvolgere sempre più tifosi”.
Hai già parlato con la società per eventuali rinforzi nel mercato di riparazione invernale ?
“Si , noi stiamo sul mercato 24 su 24, cercando di trovare altri elementi che possono essere utile alla causa. Sicuramente la squadra ha una buona radice, ma ha bisogno di altri rami per essere un albero forte”.
Come mai avete scelto come nome Borussia Campos?
“Onestamente non saprei dire perché non ho scelto io questo nome, ma  immagino che è stato scelto per lo spirito che in questi anni ha dimostrato il Borussia Dortmund : una squadra che in pochi anni è riuscita a farsi un nome arrivando in alto senza avere i giocatori di grido dei top club europei. Io mi auguro che il Borussia Campos abbia gli stessi successi e lo stesso entusiasmo del Borussia Dortmund”.
Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com