Irruzione dei carabinieri nel rione 167, scoperti videosorveglianza e allacci all’Enel: tutto abusivo

ARZANO- I carabinieri della compagnia di Casoria insieme a colleghi del reggimento “Campania” e con il supporto del nucleo cinofili di Napoli hanno eseguito un servizio ad “alto impatto” sul territorio di Arzano, in particolare nel “rione 167” , eseguendo numerose perquisizioni a carico di pregiudicati della zona e sottoponendo a controlli 72 personaggi, già noti alle ffoo o d’interesse operativo.  U residente 26enne del posto aveva allestito e installato un impianto di videosorveglianza composto da 8 microcamere installate nei tubi delle grondaie di fabbricati e collegate con l’utilizzo di oltre 500 metri di cavi video a un impianto di gestione e ripetizione del segnale sul solaio. Le apparecchiature sono state sottoposte a sequestro. Nel corso del servizio e’ stata sottoposta a sequestro un’area di 20mq ove erano state installate abusivamente 2 altalene non a norma, senza alcuna autorizzazione dell’ente proprietario. L’amministratore di un bar aveva allacciato abusivamente un cavo elettrico alla rete enel bypassando il contatore nel locale pubblico.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online