Borussia Campos, debutto a Procida la carica di mister Lauro: “Non siamo al top ma vogliamo vincere”

CAMPOSANO (Saverio Quatrano) –  Ancora un giorno e il Borussia Campos  farà il suo esordio nel campionato di serie D sul difficile campo del Procida.  Le prime due giornate di coppa Italia, hanno visto i camposanesi perdere nella prima uscita ufficiale col Futsal Fuorigrotta(4-5)  e pareggiare a Marigliano in casa del  Lausdomini  (6-6).  La stagione dei  gialloverdi è  partita in netto ritardo rispetto alla consueta tabella di marcia , ma mister Lauro dopo la buona prova nel secondo match di coppa si mostra moderatamente ottimista  per l’imminente inizio di campionato:” Sarà importante partire bene, dobbiamo sopperire con la qualità ad una condizione fisica che è appena al 30 %”. E per la riapertura del mercato di dicembre Lauro non si nasconde e annuncia almeno tre acquisti.

Mister, le due partite di coppa dovevano  servire per capire lo stato  di forma della squadra. Nella gara col  Lausdomini  ha riscontrato qualche miglioramento rispetto al match casalingo col  Fuorigrotta?

“Nella seconda gara si è visto un netto miglioramento. Nei primi 30 minuti a Marigliano eravamo in vantaggio per quattro a zero. La squadra inizia ad assimilare gli schemi e anche perchè nel calcio a 5 è importante imparare a giocare insieme.  E’ normale che la condizione fisica non è ancora ottimale, ma la squadra ha lottato e meritava anche la vittoria contro un avversario che punta alla vittoria del campionato. Mentre nella prima gara non eravamo giudicabili, nella seconda siamo arrivati quasi alla sufficienza”.

Nell’ultimo anno di serie D con la Virtus  si  è ritrovato in un girone molto equilibrato, mentre nell’anno della vittoria del campionato ha avuto un girone spaccato in due. Che girone si aspetta per il Borussia?

“Per la composizione dei gironi la Lega ha dei criteri che solo lei conosce e anche questa volta non ha fatto eccezione cambiando e ricambiando le cose: mercoledì eravamo pronti per il debutto in casa e il giorno dopo ci hanno avvisati di andare a Procida. Inoltre a 24 ore da inizio campionato non conosciamo il calendario e sappiamo le avversarie perchè le abbiamo dedotte dalla prima giornata. Nel primo anno con la Virtus c’erano 12 squadre con quattro formazioni un po’ distaccate dalle altre, mentre lo scorso siamo capitati un girone a 9 con sei-sette squadre sullo stesso livello.  Ora il girone e a 12 squadre: speriamo sia un campionato avvincente e con nessun risultato scontato”.

Circa quindici giorni fa ha dichiarato che la squadra era al 20 % della forma.  Ora invece che percentuale si sente di dare?

“Siamo intorno al 30 %, sempre lontanissimi dalla forma fisica migliore. Poi non è che facciamo cinque allenamenti a settimana e quindi ci vorrà un po’ di tempo per entrare in forma. A dicembre però rinforzeremo ancora di più la rosa con nuovi acquisti perché numericamente manca ancora qualcosa”.

Vista la forma fisica ancora non ottimale,  la speranza è quella di arrivare a dicembre a ridosso della prima posizione?

“Noi vogliamo partire bene e magari in vetta vogliamo starci da subito.  Le squadre che ambiscono al massimo devono andare anche oltre i problemi fisici, cercando di mettere la classe e la tecnica che abbiamo a disposizione per vincere già a Procida. Dicembre è  solo il mese del mercato”.

A proposito di mercato :  quanti giocatori arriveranno a dicembre per rinforzare la squadra?

“Abbiamo già individuato chi può dare una mano alla nostra causa, ma non posso ancora dirlo. Ci saranno alcuni innesti e qualcuno, grazie anche alla società e tecnico che lo ha permesso, già si sta allenando con noi.  A me piace avere una rosa ampia per gestire le varie vicissitudini di una stagione. Integreremo la rosa con dei giovani di qualità  sia perché mi è sempre piaciuto lavorare con i giovani e sia per un preciso intento della società di far crescere i ragazzi”.

La scorsa settimana Ioime ha rilasciato un intervista dopo ha parlato in termini di positivi del nuovo gruppo del Borussia , lasciando intendere che lo scorso anno alla Virtus non si respirava la stessa aria. Come ha letto le dichiarazioni del suo vice?

“Salvatore  nella scorsa stagione  lasciò la Virtus per alcune incomprensioni, però sono cose personali e di campo che non commento. Visto che siamo nel presente mi fa piacere che ha elogiato il gruppo del Borussia”.

Lo stesso Ioime ha dichiarato che se  mister Lauro lo riterrà opportuno è pronto a tornare in campo. E’ contento di ricevere quest’apertura dal suo vice?

“Lo scorso anno non era opportuno e poi lo è diventato strada facendo. Quest’anno non lo è e può diventarlo ancora. Salvatore resta un ragazzo  giovanissimo e di prospettiva. Se ci sarà bisogno so che lui è a disposizione anche come giocatore. Come ho sempre fatto, mi fido ciecamente di lui”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online