Cicciano-Carotenuto 2-2, le pagelle biancorosse: Squitieri e Mustapha super

CICCIANO (Saverio Quatrano) – Le pagelle di Cicciano 2-Carotenuto 2, gara valida per la nona giornata del campionato di promozione girone C. I biancorossi continuano a rimandare la prima vittoria  casalinga e per la seconda volta consecutiva al Magnotti, si fanno rimontare due gol di vantaggio. La squadra per 65 minuti ha giocato una buona gara creando anche i presupposti per portarsi sul 3-0, ma dopo il gol di Spera che ha accorciato le distanze, i calciatori biancorossi hanno avuto un vero e proprio black out che ha portato al gol del pari della squadra di Mugnano del Cardinale.

 De Riggi Pietro 6.5 :  In occasione del primo gol del Carotenuto compie una grande parata su Spera, che a due passi dal suo ex compagno di squadra si fa ipnotizzare dal numero uno biancorosso. Per  sfortuna  del capitano ciccianese,la sua respinta viene nuovamente raccolta da Spera che non può far altro che depositare la sfera in rete.

Sgambati 6  : Scompare nel finale del match, ma per più di sessanta minuti ha disputato una buona gara

De Riggi G.6: La sua gara è sufficiente, ma forse poteva essere più furbo commettendo un fallo tattico a metà campo in occasione del  primo gol del Carotenuto

Gallo 6 : La sua gara non è al di sotto della sufficienza, ma Gallo può e deve dare di più. Ha tutte le qualità per farlo.

Abbatiello 27’st  6 : Entra nel momento peggiore per la squadra.  Il ragazzo ci mette cuore  e grinta  ed sarebbe ingeneroso non premiarlo con la sufficienza.

Albertini 6.5  :  La difesa del Cicciano nelle ultime tre gare ha subito ben otto reti, ma questo non deve trarre in inganno. Albertini  sta crescendo partita dopo partita, è un classe 95 ma ha i tempi di un difensore esperto.

Franzese 6.5 : Gioca la sua prima da titolare in un ruolo non suo e lo fa disimpegnandosi con grande personalità. Per un esterno puro non è mai facile sposarsi al centro della difesa.

Sparano 6.5:  Sigla il gol del momentaneo due a zero riuscendo a colpire bene la palla dopo la respinta del portiere del Carotenuto sul tiro dalla distanza di Fierro. Purtroppo la sua rete è valsa solo un punto.

Guerriero 6– : Leggermente in calo rispetto alle altre prestazioni. Ci ha abituato a prestazioni con un intensità maggiore.

Fierro 6 : La sua condizione fisica sta crescendo,  propizia il gol del momentaneo due a zero, ma non ha ancora i novanta minuti nelle gambe.

D’Avanzo 36’st : Entra in campo per pochi minuti e la sua prova non è giudicabile

Squitieri 7:  Nelle gare precedenti  ha giocato come trequartista dietro la prima punta, mentre col Carotenuto ha disputato un ottima gara come regista basso davanti alla difesa.  Fin quando è stato in campo ha dettato ottimamente i tempi di gioco alla squadra.  E’ pur vero che il gol di Spera è partito da un suo passaggio sbagliato a centrocampo , ma è anche normale che non si possa avere sempre il 100% di passaggi riusciti durante una gara.

20’st Candela 6 : Il ragazzo classe 97 entra in campo  due minuto dopo il gol di Spera e due minuti prima il gol del pareggio del Carotenuto.  L’impegno c’è , ma non poteva dare quella scossa giusta alla squadra in un momento del match molto delicato

Mustapha Diallo 6.5 : E’ senza dubbio un attaccante da categoria superiore , un lusso per la promozione. Ha fatto un gran bel  gol e partita dopo partita sta trovando la forma migliore.  Non si aggiudica la palma del migliore in campo perché deve essere ancor più cinico sotto porta.

Mister Peluso 6 : Il mister merita sicuramente un 6.5 per come ha impostato la gara con Squitieri che tanto bene ha fatto davanti alla difesa. Per 65 minuti il Cicciano ha giocato un ottimo calcio e meritava anche il terzo gol per le occasioni create.  Merita invece 5.5 per la discutibile scelta di togliere Squitieri appena dopo subito il gol del 2-1 , inserendo al suo posto un giovane classe 97 che in quel frangente della gara non ha inciso sul match. Squiteri aveva commesso un errore sul gol di Spera, ma nel momento di maggiore difficoltà dei biancorssi,  è stato poco opportuno  sostituire chi fino a quel momento aveva disputato un ottima partita. Il sei a mister è dato proprio dalla media del 6.5 per  il gioco espresso dalla squadra per 65 minuti e 5.5 per il cambio di Squitieri.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com