Quattro minorenni arrestati per armi, droga, estorsione, e mafia: sparavano su esercizi commerciali e abitazioni

TORRE ANNUNZIATA –  Nelle prime ore della mattinata odierna, i poliziotti del Commissariato  di Torre Annunziata, hanno arrestato quattro minori colpiti da Ordinanza di Applicazione di Misura cautelare emessa dal Tribunale per i Minorenni di Napoli in data 24.11.2014 poichè indagati per associazione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti, spaccio e detenzione e porto illegale di armi da fuoco aggravata dal metodo mafioso. Il provvedimento restrittivo è il risultato di una accurata ed ininterrotta attività investigativa condotta dagli agenti e coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, avviata all’indomani del verificarsi di vari episodi di spari all’indirizzo di numerose attività commerciali presenti in questo territorio ed alcune abitazioni che, inizialmente, sembravano collegati fra loro da una presunta matrice estorsiva. Nel corso dell’attività investigativa condotta i poliziotti hanno accertato invece  che il comune denominatore degli episodi delittuosi erano le documentate parentele dirette e indirette tra i titolari degli esercizi commerciali oggetto delle aggressioni armate ed alcuni esponenti dei gruppi malavitosi operanti in questa cittadina. La dettagliata informativa di reato redatta a conclusione dell’attività di indagine, che aveva già consentito  l’arresto, lo scorso 9 luglio di alcuni familiari dei minori oggi sottoposti a misura restrittiva, ha pertanto consentito l’emissione dell’odierno provvedimento.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online