Vere agenzie assicurative vendevano false polizze a ignari automobilisti: scoperta truffa da 20 mln di euro

POMIGLIANO D’ARCO- Stipulavano false polizze assicurative intestate a contraenti del tutto ignari. Con questa truffa hanno messo su un giro di affari milionario, stimato intorno ai 20 milioni di euro, ma sono anche incappati nei controlli delle forze dell’ordine. A scoprire l’inganno ordito da una organizzazione criminale è stata la polizia municipale di Pozzuoli che ha infine eseguito, su disposizione della Procura di Napoli, 10 ordinanze di custodie tra Campania, lombardia, Puglia e Friuli. Ventiquattro sono gli indagati, iInoltre almeno 5 agenzie assicurative tra Napoli e provincia  sono state sottoposte a sequestro preventivo.

L’organizzazione, strutturata in forma piramidale, aveva a capo due società con sede ad Avellino e Milano; in base a quanto accertato dalla Procura, contraffacevano le polizze e le vendevano a ignari contraenti, che stipulavano contratti per la responsabilità civile per autoveicoli. Nel corso delle indagini è stata scoperta una stamperia clandestina di polizze assicurative in un appartamento di Pomigliano d’Arco, dove sono stati sequestrati 15mila prestampati per polizze assicurative, completamente false. Oltre alle polizze sono stati sequestrati timbri falsi di broker assicurativi e di compagnie assicurative.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online