Cicciano, Abbatiello fallisce rigore nel recupero: a Solofra arriva la sesta sconfitta

SOLOFRA (Saverio Quatrano) – E’ il minuto 92 del match Solofra –Cicciano, valido per la dodicesima giornata del campionato di promozione girone C : Sgaglione colpisce la palla di mano in area di rigore e l’arbitro non può far altro che concedere il calcio di rigore al Cicciano ed espellere il giocare di casa per doppia ammonizione. Dal dischetto si presenta Abbatiello , ma la sua conclusione viene salvata da Sica che condanna il Cicciano alla sesta sconfitta in campionato. Era doveroso iniziare dall’ultimo minuto del match per descrivere una partita che i biancorossi potevano pareggiare nel finale con un calcio di rigore  ed invece dalla trasferta di Solofra non portano a casa alcun punto. Il rigore sbagliato da Abbatiello fa il pari con il penalty che nella prima frazione di gioco falliscono i padroni di casa , quando al settimo minuto Fiume si fa ipnotizzare da De Riggi che devia sulla traversa il tiro dell’attaccante del Solofra. Nella ripresa i padroni di casa passano in vantaggio al 15’ : Fioraso  serve Barbarisi che apre sulla fascia per Galluzzo, il cui tiro cross trova nell’area piccola Squitieri che da buona posizione non può sbagliare, siglando la rete che sblocca la gara.  Successivamente la squadra di casa  ha l’opportunità per raddoppiare con Barbarisi, ma la sua conclusione viene respinta da un difensore sulla linea e  Arzeo, che sigla il due a zero ma l’arbitro annulla per un fallo in area di rigore. La gara termina col risultato di uno a zero, ma in casa Cicciano c’è il rammarico per il penalty sbagliato in pieno recupero che poteva far evitare alla squadra di mister Peluso la sesta sconfitta in campionato ( quinta sul campo). Con i tre punti conquistati  il Solfora raggiunge quota diciotto in callsifica, mentre i biancorossi dopo questa sconfitta i  restano fermi a dieci punti  in penultima posizione in coabitazione col Solofra, a tre punti di distanza dalla salvezza diretta e a dieci dal sesto posto , obiettivo minimo che il D. S. Scala ha fissato per la compagine ciccianese.  La prossima settimana sarà quella dell’apertura del mercato  e come già dichiarato dal direttore sportivo Scala la società rinforzerà la rosa con 2/3 elementi di qualità.  Due vittorie in dodici partite di campionato con un penultimo posto in classifica : ad oggi la classifica non rispecchia il vero valore della rosa del Cicciano, che non avrà la rosa da primato,  ma nemmeno il  più pessimista dei tifosi biancorossi, ad inizio stagione, avrebbe immaginato di ritrovarsi dopo dodici giornate in piena zona retrocessione.

 

SOLOFRA  – CICCIANO   1-0

SOLOFRA: Sica,  Nevola,  Izzo,  Arzeo,  Esposito, Nevola P. (10’ st Squitieri), Barbarisi, Fiume, Fioraso, Galluzzo (35’ st Condolucci), Senatore (10’ st  Sgaglione). A disp.: Giliberti, Ferrandino, De Santis, Faggiano. All.: Messina

CICCIANO: De Riggi P., Sgambati, Franzese, Gallo, Sparano, Terracciano, Piscitelli (17’ st Candela F.), Guerriero, Prospero (10’ st Abbatiello), Fierro, Diallo. A disp.: D’Avanzo, De Riggi G., Candela C., D’Avanzo A., Granata. All. Peluso.

Arbitro: Vernacchio di Ariano Irpino.

Collaboratori: Tagliaferri di Caserta e Minichiello di Ariano Irpino.

Espulso Sgaglione (S) al 47’ st per doppia ammonizione.

Ammoniti: Izzo (S), Franzese, Terracciano, Guerriero, Diallo, Abbatiello. (C)

Marcatori : Squitieri 15’st (Solofra)

Spettatori: duecento circa.


Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com