Furti nelle scuole, carabinieri recuperano pc per 15mila euro

NAPOLI- I 17 computer erano stati rubati due giorni fa dall’istituto comprensivo materna ed elementare “Oriano Guarino”, situato nel quartiere napoletano San Pietro a Patierno. Nella notte tra il 15 e il 16 dicembre scorsi i ladri erano entrati nella scuola forzando la finestra della palestra e portando via il materiale informatico didattico. Materiale rinvenuto ieri sera tardi dai carabinieri della compagnia Napoli Vomero, che hanno sottoposto a denuncia un 25enne.

 

Nell’ambito del potenziamento dei servizi per la prevenzione e il contrasto del fenomeno dei danneggiamenti e dei furti presso istituti scolastici, i militari della stazione Marianella sono riusciti ad individuare alcuni potenziali canali per il riciclaggio della refurtiva proveniente dalle scuole. Così hanno rintracciato l’auto del presunto ricettatore, una fiat panda con i vetri oscurati, parcheggiata in un’area di sosta del lotto di edilizia popolare di Scampia. Controllando la vettura, sistemati nel bagagliaio e sui sedili posteriori, i carabinieri hanno rinvenuto i computer con impresso il tagliando dell’istituto scolastico di appartenenza.Il materiale informatico, del valore di circa 15mila euro, verrà restituito oggi al dirigente scolastico.

E ancora ieri pomeriggio i carabinieri della compagnia di Torre del Greco hanno denunciato tre minori, ritenuti responsabili del furto di materiale didattico dalla scuole elementare “Rodinò” a Ercolano. I militari hanno ricostruito che i tre sarebbero entrati nella scuola forzando una finestra, e dopo aver danneggiato alcuni armadi negli uffici di segreteria si sarebbero allontanati portando via materiale di cancelleria e quattro radiostereo. In sintesi è stato maggiore il danno per l’effrazione della finestra e la forzatura degli armadi all’interno della scuola che il valore della refurtiva, comunque recuperata e restituita al dirigente scolastico.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online