Nola, le pagelle di GL: Sasso spettacolo anche su una gamba. Di Napoli corre per due e segna un eurogol

NOLA – Il Nola batte l’Arpino Volturno ritrovando la vittoria dopo quasi due mesi. Nonostante una formazione rimaneggiata (difesa in piena emergenza) i bianconeri giocano comunque una buona gara e conquistano l’intera posta grazie ad un rigore del solito Di Biase, ancora una volta tra i migliori.

BALBI 6 Vede partire all’ultimo la punizione di Belardo e riesce a solo a toccarla. Nessuna colpa sul secondo gol. Per il resto una partita senza sbavature. Per essere un 17enne mostra una sicurezza da veterano. Guardaspalle

ANATRELLA 5.5 Torna in campo dopo due mesi e si vede. Paga l’emozione dell’esordio, commettendo qualche errore di troppo. Sicuri che la prossima andrà meglio. Rimandato

FALCO (dal 79′) sv

ZERO 6+ Cane da presa su Riccardo. Difensore che bada al sodo, sbaglia poco o nulla. Mastino

SASSO 6.5 Nonostante non sia la meglio (in settimana non si è allenato per infortunio) stringe ancora una volta i denti e si piazza al centro della difesa, dimostarndo di avere tutte le qualità per ricoprire anche questo ruolo. La classe non è acqua. Top player

DELL’ANNO 6+ Vista l’emergenza viene schierato come terzino. prestazione concreta e senza fronzoli. Prova anche la conclusione dalla distanza senza troppa fortuna. Multi tasking

ALFIERI 6+ Fare legna in mezzo al campo è il suo mestiere e ci riesce benissimo. Bene nel primo tempo, cala nel finale quando finisce la benzina. Trattorino

TRINCHESE 6.5 Gara dai due volti. Anonimo Clark Kent nel primo tempo, superman nella ripresa. Il baby nolano manca ancora di un pizzico di personalità ma ha la stoffa di un fuoriclasse. Dottor Jekyl e mister Hyde

DI NAPOLI 7 Motorino inarrestabile per 90 minuti. Realizza anche un gran bel gol. Nonostante fosse schierato fuori ruolo gioca una delle migliori gare di stagione. Polmone d’acciaio

CONTE 6.5 Sportivi e tifosi stanno imparando a conoscerlo bene. Alterna grandi giocate e gol strepitosi ad azioni fini a se stesse. Ma lui è fatto così, prendere o lasciare. Di sicuro sembra essere l’unico in grado di cacciare certi colpi dal cilindro come il primo gol del vantaggio. Houdini

DI BIASE 6.5 Freddo nel trasformare un rigore decisivo a tempo scaduto. Per il resto solita gara a fare a sportellate con i due centrali avversari, anche se per lui arrivano davvero pochi palloni giocabili. Boxeur

DI PIETRO 6.5 Attaccante di poca forma e molta sostanza. Nonostante debba ancora trovare il giusto amalgama ha dimostrato di possedere numeri importanti e soprattutto quel pizzico di furbizia che in queste categorie conta tantissimo. Guappo

FIORENTINI (dal 90′) sv

ALL. ACAMPORA 6+ Ha gli uomini contati e lui fa quello che può. E’ uno che non si arrende mai e prova a trasmettere la sua grinta e il suo carattere ai giocatori. Il lavoro da fare però è ancora tanto (e lui lo sa). La fortuna gli strizza l’occhio (rigore al 90′), ma la dea bendata si sa, aiuta sempre chi osa. Solo una colpa, aver schierato Anatrella non al top. Il campo comunque gli dà ragione. Die hard

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online