Pallavolo, McDonald’s Nola, gioia in rosa: le ragazze espugnano Angri

McDonald's vittoriaANGRI – Ancora un successo per le ragazze della McDonald’s Nola. Dopo la bella ed importante vittoria ottenuta sette giorni fa ai danni della Guerriero Luvo Arzano, il giovane team bruniano ha infatti battuto a domicilio l’Asd G.S. Doria di Angri con il punteggio di 1-3 nella sfida valida per la settima giornata del Girone B del campionato di serie C femminile. Ciniche pronte via (16-25) e poi brave a tenere botta al ritorno di fiamma delle padrone di casa (26-24; 23-25; 20-25), la squadra diretta dalla panchina da coach Girolamo Buono, ha saputo imporre il proprio gioco dimostrando di aver imboccato la strada giusta dopo uno sfortunato avvio di stagione. Perdono invece in quel di Volla, contro la Miasuite, i ragazzi della prima squadra maschile griffata McDonald’s. Gli uomini di coach Rino Alfieri sono stati, infatti, costretti alla resa in trasferta con un secco 3-0 nella sfida valida per la quarta giornata del Girone B del campionato di serie C maschile. Infine, è maturata un’altra sconfitta anche per la serie D femminile di coach Raffaele Donnarumma, battuta a Pomigliano D’Arco per 3-0 dalla forte Elisa Volley Pomigliano D’Arco. In virtù dell’importante successo ottenuto ad Angri, la prima squadra femminile balza a quota 8 punti in classifica all’ottavo posto a -1 dalla Partenope e con ben 5 punti di vantaggio sulla zona retrocessione. Resta invece invischiata al terzultimo posto la McDonald’s maschile che, dopo il ko di Volla, si è però mantenuta a -1 e -3 da Indomita Salerno e Pianura Volley. Scivola, infine, al terzultimo posto in graduatoria del girone unico di serie D giovanile, la compagine bruniana femminile allenata da coach Raffaele Donnarumma forte, al momento, dei 3 punti conquistati all’esordio contro il Cus Napoli. Morale alle stelle in casa McDonald’s Nola femminile dopo il successo di Angri salutato con grande entusiasmo dalla centrale Lucia Paura: “Volevamo a tutti costi dar seguito alla bella prestazione strappata contro la Guerriero Luvo Arzano e ci siamo riuscite – ha dichiarato Lucia Paura -. Questa vittoria è stata cercata e trovata con un atteggiamento che di qui alla fine della stagione dovrà essere sempre una sorta di marchio di fabbrica di questa squadra. L’Angri si è battuta con grande ardore, ma di fronte ha trovato una squadra organizzata e soprattutto ben conscia del proprio potenziale. Adesso però torniamo in palestra consapevoli di non aver ancora fatto nulla – ha concluso la centrale bruniana classe ’97 – perché il campionato è ancora lunghissimo e ricco di insidie”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com