giovedì, Maggio 30, 2024
spot_img
spot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Clan Mallardo, arrestate 12 persone: c’è anche il boss finto pazzo grazie ai certificati dell’Asl

gicgdfGIUGLIANO – I militari della Guardia di Finanza (Nucleo di Polizia Tributaria di Roma – Gico), supportati anche da numerosi mezzi aerei e con l’ aiuto delle Fiamme Gialle di Napoli, hanno arrestato 12 persone ritenute esponenti del clan camorristico Mallardo, egemone a Giugliano. Tra gli arrestati dell’operazione, nata da indagini coordinate dalla Dda di Napoli, figurano Vincenzo D’Alterio, Giuseppe Ciccarelli e Giuliano Pianese (dipendente della Asl Napoli 2 Nord) che, secondo gli inquirenti, controllavano il territorio sulla fascia costiera dell’area settentrionale di Napoli. In manette anche Gennaro Perrino – in servizio presso il Dipartimento di Salute Mentale dell’Asl Napoli 2 Nord, che avrebbe fornito dei falsi certificati medici a D’Alterio per il riconoscimento della infermità mentale, che gli hanno consentito l’ottenimento di benefici carcerari ed emolumenti previdenziali. Scoperti anche episodi estorsivi perpetrati a danno di aziende e società che, nel tempo, si sono aggiudicate appalti pubblici con il Comune di Giugliano in Campania o finalizzati all’imposizione di forniture di prodotti di panetteria. Emerse inoltre le collusioni con un appartenente alla Polizia Penitenziaria, in servizio presso l’Istituto penitenziario di Secondigliano, il quale veicolava notizie riservate di interesse tra detenuti e affiliati non detenuti dell’organizzazione. Disposto anche il sequestro preventivo di aziende, beni immobili, veicoli e rapporti finanziari per un valore complessivo di circa otto milioni euro, nei settori dell’intermediazione finanziaria, del commercio al dettaglio di prodotti alimentari (con particolare riguardo alla panificazione), della vendita di autoveicoli, della gestione di supermercati. Sono stati, infine, sottoposti a sequestro preventivo alcune unità immobiliari, un opificio industriale, autoveicoli e rapporti bancari. Sono in corso, infine, decine di perquisizioni, in Campania ed in altre regioni, nei confronti di ulteriori persone ritenute coinvolte nelle indagini

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com