Niente incarichi per i giovani medici, interrogazione di Mocerino per i neo-abilitati

Carmine Mocerino

Carmine Mocerino

NAPOLI –Carmine Mocerino, Presidente dell’VIII Commissione permanente consiliare della Regione Campania, ha presentato un’interrogazione riguardo l’impossibilità, da parte dei medici neolaureati che conseguiranno l’abilitazione il prossimo 5 febbraio, a presentare la domanda di sostituzione e/o reperibilità per incarichi di continuità assistenziale.

Mocerino interroga il Presidente della Giunta regionale, e per esso l’Assessore regionale della Sanità, per conoscere quali iniziative il Governo regionale intende adottare per consentire ai neoabilitati medici della sessione di febbraio 2015 di presentare la domanda di sostituzione e/ o reperibilità per incarichi di Continuità Assistenziale, prevedendo quindi una finestra temporale straordinaria, successiva alla attuale finestra prevista per il periodo dal 22.12.2014 sino al 21.01.2015.

“Si tratta di un atto dovuto, sottolinea il Consigliere regionale Carmine Mocerino, nei confronti di quei giovani professionisti, neolaureati, in cerca di occupazione, esperienza e formazione che, per una mera questione temporale, vedono dissolvere la possibilità di presentazione della domanda per incarichi di continuità assistenziale. Sono incarichi fondamentali per i medici neolaureati non solo perché rappresentano la loro unica fonte di guadagno, ma, principalmente, perché requisito fondamentale per l’ottenimento di un incarico definitivo all’interno del SSN. Non si può privare di questa opportunità i giovani, specialmente in questo periodo di grande esigenza di figure professionali e di forte disoccupazione”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com