O mi paghi o ti distruggo la macchina, 6 parcheggiatori abusivi incastrati da telecamere

Parcheggiatori abusivi-6SAN GIUSEPPE VESUVIANO –  I carabinieri di San Gennaro Vesuviano hanno dato esecuzione questa mattina ad una ordinanza di applicazione della misura cautelare dell ‘obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria emessa dal Gip presso il Tribunale di Nola, nei confronti di sei persone (tra cui una donna).  Le suindicate misure sono state emesse a conclusione di una complessa ed articolata indagine diretta dalla Procura della Repubblica di Nola (che aveva proposto l’adozione di misura più severa) e condotta nel novembre scorso, che ha riguardato un gruppo di parcheggiatori abusivi responsabili del reato di estorsione in danno di numerosi automobilisti che usufruivano dell’area di parcheggio libero situata nella piazza centrale di San Gennaro Vesuviano. I carabinieri, nel corso del monitoraggio eseguito con l’ausilio di telecamere nascoste, hanno riscontrato numerosi episodi estorsivi, posti in essere dagli indagati per diffondere un clima di costante intimidazione, avvenuti mediante minacce larvate ed implicite, rappresentate dalla necessità di pagare le somme richieste per il parcheggio, al fine di evitare danneggiamenti ai veicoli lasciati in sosta, oppure bloccando il passaggio ed impedendo la manovra a coloro i quali si apprestavano a parcheggiare. Gli indagati erano riusciti ad ottenere un controllo capillare della piazza svolgendo, anche attraverso turni e favoriti dai loro legami familiari, l’attività di parcheggiatori abusivi per tutto l’arco della giornata. Gli stessi, perlopiù pregiudicati e tossicodipendenti, avevano un atteggiamento aggressivo e petulante nei confronti delle vittime cotringendole a, consegnare loro somme di denaro -0,50 centesimi di euro a veicolo – somme pretese ed ottenute con violenze o minacce più o meno esplicite, incutendo nei malcapitati il fondato timore di subire ritorsioni nel caso in cui non avessero ceduto alla richiesta. “L’operazione odierna – commenta la Procura di Nola – costituisce un importante risultato investigativo e giudiziario nella continua opera di ripristino della legalità in un territorio in cui i cittadini sono spesso vittime di atteggiamenti prevaricatori ed aggressivi da parte di soggetti proclivi al delinquere”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online