Odissea Sporting Club, il Comune di Nola tenta di nuovo la strada dell’affidamento a terzi

Sporting Club

Sporting Club

NOLA- Via alla procedura di selezione per la gestione dello Sporting Clu, lo stadio di via Seminario. Il placet arriva dall’assessorato allo Sport, diretto da Carmela De Stefano, e dal dirigente del settore Gestione impianti. In base alle ultime decisioni, in breve gli impianti sposrtivi della città e le attrezzature dovranno essere dati in gestione attraverso avviso pubblico per manifestazione di interesse. La gestione dello Sporting, una volta affidata, avrà la durata di dieci anni. L’affidamento in gestione dello stadio nolano è stato ritenuto “indispensabile” dall’amministrazione per garantire una gestione più idonea di una struttura che negli anni ha sempre causato problemi, se non addirittura crisi politiche. Eppure finora c’erano stati ben tre bandi per l’affidamento a terzi.

La situazione dello Sporting Club, a dire soprattutto di chi conosce la storia calcistica e sportiva della città, lascia a desiderare. L’ultimo episodio che dimostra l’attuale cattiva condizione del centro sportivo polivalente (ci sono anche campo da tennis, pista di pattinaggio, bocciofila) è l’allagamento del campo lo scorso 19 gennaio. Uno stato di fatiscenza che cozza con le spese sostenute per i vari adeguamenti soprattutto del campo di calcio (si parla di due milioni di euro).

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online