Scoperto opificio clandestino con 5 operai in nero, nei guai un sarto 60enne

CASALNUOVO- I carabinieri della locale tenenza insieme ai colleghi del gruppo tutela del lavoro di Napoli hanno denunciato in stato di libertà per violazione alle leggi a tutela dei lavoratori un 60enne del luogo, sarto, incensurato.

 

I militari dell’Arma hanno ispezionato la sartoria gestita dall’uomo, accertando che la stessa era priva di autorizzazione con macchinari senza i requisiti di sicurezza previsti, nonché è stata accertata la presenza di 5 operai a nero. Sono state irrogate sanzioni amministrative per complessivi 176.675,20 euro e l’opificio, di circa 150 mq, con i macchinari presenti, del valore complessivo stimato in 180mila euro, è stato sequestrato.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online