Scuole nolane, ecco promosse e bocciate: i licei di Nola superati da quelli di Marigliano e Palma

NOLA- (di Bianca Bianco) Quanto sono bravi gli studenti che si diplomano negli istituti superiori di Nola ed hinterland? Che media di voti hanno? Sono competitivi? La risposta arriva da un programma da poco on line, finanziato e promosso dalla Fondazione Agnelli, che risponde alle domande di genitori e ragazzi sul livello di preparazione di chi esce da una determinata scuola. Questo software, già cliccatissimo, si chiama “Eduscopio”, ed è capace di fornire agli utenti una visione dettagliata del panorama scolastico italiano. Purtroppo conferma pure un dato negativo: le scuole di Nola, tranne la Masullo Theti, non svettano in alcuna classifica in quanto a merito e risultato della loro popolazione scolastica, surclassate dalle scuole di Palma, Marigliano, Sarno. In base ai parametri forniti da questo sistema, non sono competitive.

IL MECCANISMO: Nel portale si trovano informazioni comparabili sugli esiti universitari degli studenti che hanno frequentato le scuole di una città, paese o territorio. L’idea di partenza  è semplice: per capire se una scuola dà buone basi, si controlla  cosa è successo a chi si è diplomato in quella scuola e poi si è iscritto all’università. Si danno dunque informazioni puntuali sui licei e sugli istituti tecnici che mandano almeno uno studente su tre all’università. L’indice utilizzato dal programma è il FGA, che tiene conto della media dei voti conseguiti agli esami universitari dai diplomati di ogni scuola e della percentuale esami superati dai diplomati di ogni scuola.

LA NOSTRA PROVA- Abbiamo dunque deciso di adoperare Eduscopio facendo finta di essere uno studente di Nola che sta per scegliere il suo indirizzo di studi e la scuola da frequentare. Abbiamo poi immaginato di volerci spostare al massimo di dieci chilometri dalla nostra residenza (Nola) e di voler scegliere entro questa distanza la scuola migliore in base ai parametri che abbiamo indicato. Ecco cosa abbiamo scoperto.

INDIRIZZO CLASSICO- Lo studente nolano che vuole frequentare il classico non si trova il Carducci al primo posto. In vetta c’è infatti l’Istituto “Antonio Rosmini” di Palma Campania che ha un indice Fga di 69.19/100. Qui il voto medio alla Maturità dei diplomati poi iscrittisi all’Università è di 89.3 e la facoltà più scelta dopo la licenza liceale è Giurisprudenza. Al secondo posto c’è Nola, con il Liceo “Giosuè Carducci” che diploma i ragazzi che poi vanno all’università con una media del voto finale di 84.9 ed un indice fga di 68.39 su 100. Anche qui ka facoltà più scelta dopo l’esame di stato è Giurisprudenza, insieme a Scienze Politiche. Terzo è il “Torricelli” di Somma Vesuviana: voto medio di 80.5, media Fga di 63.33. Quarto posto ( a sopresa) l’istituto paritario Luca Pacioli di Nola.

INDIRIZZO SCIENTIFICO- Stessi parametri per l’indirizzo scientifico. Vediamo quali sono le scuole “migliori” (secondo i criteri di Eduscopio, ovviamente) per uno studente che abiti a Nola e voglia spostarsi al massimo per dieci chilometri. Nola è solo terza in classifica con l’Albertini (indice fga 67.05 e media maturità di 82.6). Dopo la Maturità, ci si iscrive a facoltà “tecniche”o ad indirizzo “economicho-statistico”. Al primo posto c’è la “Cristoforo Colombo” di Marigliano, dove gli studenti si diplomano con una media di 81 ma l’indice Fga è di 74.68, seguito dalla “Torricelli” di Somma Vesuviana. In classifica anche il Liceo “Enrico Medi” di Cicciano- al quarto posto- con una media del voto finale di di 78.5 ed un indice fga di 66.97. Chi si diploma alla Medi di solito poi sceglie una facoltà scientifica. In classifica segue l’Istituto vescovile di Nola (il cosiddetto Seminario).

INDIRIZZO SOCIOPEDAGOGICO- La scuola migliore secondo Eduscopio? E’ la “Cristoforo Colombo” di Marigliano (media maturità di 82.5, indice Fga di 49,39), seguita dalla “Antonio Rosmini” di Palma Campania. Al terzo posto c’è la succursale dell’”Umberto Nobile” di Casamarciano (voto finale medio di 77, indice fga di 42.31).

INDIRIZZO LINGUISTICO- Su undici risultati forniti da Eduscopio, Nola compare solo al decimo posto con il Liceo Albertini che ha un indice fga di 58.85 e una media del voto di maturità pari a 84. Secondo questo programma, la scuola ad indirizzo linguistico migliore è a Sarno (“Tito Lucrezio Caro”), seguita da Afragola e Portici.

INDIRIZZO TECNICO- ECONOMICO- Le ‘vecchie’ Ragionerie. La migliore è la “Manlio Rossi Doria” di Marigliano (indice fga di 51.1. e voto finale medio di 80.3). Nola è al secondo posto con lo storico “Masullo Theti” (voto finale 76.9 e indice fga 46.37). Ultimo posto in questa classifica a tre per l’Einaudi-Giordano di San Giuseppe Vesuviano.

INDIRIZZO TECNOLOGICO- Sono solo due le scuole nel circondario scelto che offrono questa competenza, e la migliore si trova a Nola (Masullo- Theti) seguita dall’Ettore Majorana di Somma Vesuviana.

Print Friendly, PDF & Email