Milleproroghe, salvo il giudice di pace di Lauro

LAURO- L’approvazione dell’emendamento dei relatori al Mille proroghe di fatto riapre i termini per la richiesta di mantenimento degli uffici del giudice di pace soppressi.  Il decreto prevede infatti che gli enti locali potranno chiedere la riapertura degli uffici dei Giudici di Pace, 500 finora chiusi per il riordino degli uffici giudiziari. Le associazioni di categoria prevedono la riapertura di circa 250 uffici.

“I Comuni – afferma il deputato Paolo Russo – potranno presentare la domanda fino al 30 luglio 2015. Si accorda così la possibilità ai territori di mantenere un presidio giudiziario importante, interessato tra l’altro da oltre 2mila contenziosi. Ci fa piacere che i relatori abbiano accolto il mio emendamento e siamo felici che le istanze di un’area sia state tenute nella giusta e legittima considerazione”
“Adesso anche i Comuni di Scisciano, San Vitaliano, Marigliano, Mariglianella e Brusciano – conclude Russo – avranno più tempo per rispondere concretamente alle esigenze di mantenimento dell’ufficio del giudice di pace a Marigliano”.

Print Friendly, PDF & Email