Napoli, mare ribolle e scatta allarme Vesuvio. Invece si tratta di…

NAPOLI- Emissioni di natura imprecisata sono state rilevate nelle acque del Porto di Napoli dove – rende noto la Regione Campania – domani saranno eseguiti dei sopralluoghi tecnici per accertare, con prelievi e misurazioni, la reale natura del fenomeno.”Dal monitoraggio costante effettuato dall’Osservatorio Vesuviano – ha riferito l’assessore alla Protezione Civile della Regione Campania Edoardo Cosenza all’Ansa – non risultano alterazioni dei parametri. Nessun allarme per il Vesuvio”. Il ‘mistero’ è stato poi svelato dalla Capitaneria di Porto. Come riporta “Il Mattino” il tutto è da attribuire alla rottura di una condotta fognaria che si trova sul fondo del mare (proveniente dalla zona di San Giovanni a Teduccio). La Capitaneria, secondo quanto si apprende, ha comunque avvisato i tecnici dell’osservatorio vesuviano. Rotture simili, spiegano dal Comando, si verificano spesso: l’attività di controllo della condotta rotta riprenderà domani.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online