Non si offre volontaria all’interrogazione: presa a bastonate da un compagno

REGGIO EMILIA – Non si offre volontaria all’interrogazione e viene colpita con un bastone da un compagno di classe. Il grave episodio di bullismo si è verificato in una scuola media della provincia di Reggio Emilia. Il ragazzo ha prima preteso che la sua compagna di classe si offrisse volontaria all’interrogazione per evitare lui stesso di essere interrogato, poi di fronte al rifiuto, seppur non interrogato, si è vendicato sulla ragazzina all’uscita da scuola. La ragazzina è stata fermata lungo il tragitto che avrebbe dovuto condurla a casa, dal compagno di classe che, dopo averla spintonata, l’ha colpita con un bastone alla mano. I carabinieri, che hanno condotto le indagini, hanno scoperto che il 14enne aveva più volte preteso che la compagna gli passasse i compiti in classe e che facesse per lui anche i compiti a casa. Inoltre i militari hanno anche scoperto che il compagno aveva creato un gruppo su Whatsapp in cui insultava anche pesantemente la ragazza. Per questo il 14enne è stato segnalato per lesioni alla Procura per i minorenni di Bologna e per ingiurie. La ragazzina ricorsa alle cure mediche se la caverà con alcuni giorni di prognosi per la contusione ad una mano. (adnkronos)

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online