Promozione, Di Biase show: Il Nola asfalta il Monte di Procida

NOLA (Vincenzo Capezzuto) – Di Biase batte Monte di Procida 4 a 1. Una strepitosa prestazione del bomberissimo, autore di tutte e quattro le reti messe a segno dai bianconeri, trascina un buon Nola al successo casalingo che mancava da più di due mesi. Una vittoria importante, che tiene appese ad un filo sottilissimo le speranze dei bruniani di centrare i playoff (obiettivo minimo stagionale).

PLAY OFF APPESI AD UN FILO… Nonostante il successo e la quinta posizione oramai consolidata, sono ridotti al minimo le speranze per il Nola di disputare i playoff. I bianconeri infatti si trovano a dieci lunghezze dalla seconda posizione, gap che aumenterà visto che la Rinascita Vico vincerà a tavolino la gara (persa sul campo) contro l’Ortese. A prescindere da come andrà a finire pesa, sull’intero torneo, l’ipotesi di “combine” (o biscotto che dir si voglia), proprio in merito alla gara dell’Ortese, con il tecnico degli atellani che a pochi minuti dal termine (dopo un improvviso allontanamento dalla panchina del patron dell’Ortese Auletta) toglie un under inserendo un over, consegnando di fatto la vittoria alla Rinascita Vico. Con 13 punti di distacco dalla seconda in classifica e a tre partite dalla fine della regoular season, solo la matematica tiene ancora a galla il Nola.

LA CRONACA. Il Nola parte subito forte e al primo affondo colpisce con Di Biase, che di testa, insacca nell’angolino basso alla destra di Cardamuro. I bianconeri sono padroni del campo ma non riescono a concretizzare il predominio territoriale. Al 32′ ancora Di Biase, su ottima imbeccata del baby Abbate, costringe Cardamuro ad un salvataggio in extremis. A pochi minuti dal riposo arriva l’inaspettato pari ospite: punizione dalla trequarti, con Coppola che salta indisturbato e insacca alle spalle di Balbi.

Nella ripresa il Nola parte subito col piede sull’acceleratore. Al 49′ Di Biase devia di testa un preciso cross di Di Girolamo, ma Cardamuro si distende e toglie la palla dall’angolino. Al 50′ ancora i bianconeri vicini al gol con Esposito, la cui conclusione dalla distanza colpisce in pieno il palo. Il gol è nell’aria e arriva al 58′. Un difensore ospite stende Di Pietro in area. Il direttore non ha dubbi e indica il dischetto. Sulla sfera va Di Biase che spiazza l’estremo difensore avversario. Al 65′ arriva anche il tris per il Nola: angolo dalla destra e Di Biase, appostato sul secondo palo, gonfia di nuovo la rete. Il bomberissimo bianconero sigilla la propria splendida prestazione nel finale con una pregevole conclusione di controbalzo. All’89’ il Mons Prochyta pareggia il conto dei legni con De Luca. Nel finale Nola vicino al quinto gol con Napolitano e Di Pietro.

 

NOLA 4

MONS PROCHYTA CALCIO 1

NOLA: Balbi 6, Abbate 6.5, Di Girolamo 7 (87′ Manzo sv), Somigliato 7.5 (84′ Falco sv), Zero 6, De Stefano 6, Conte 6.5, Esposito 6.5 (90′ Piga sv), Di Biase 8, Napolitano 6.5, Di Pietro 6. All. Esposito-Latella

MONS PROCHYTA CALCIO: Cardamuro 6.5, Caputo A. 5.5 (75′ Rotta 6), Mazzarella 6, Costagliola  6, Coppola 6.5, Doriano 5.5 (90′ Perga sv), Del Luca  5.5, Caputo M. 5.5, Tizzano 6, Barbella 5.5 (60′ Numerato 5.5), Lucignano 6. All. Illiano

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online