Rissa tra padre e figli con coltello: polizia denuncia tutti

Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli, unitamente a quelli del Commissariato “Ponticelli” hanno denunciato tre persone, N.D.R., 50 anni, e i suoi due figli F. e V, di 23 e 24 anni, responsabili di rissa, mentre il padre è stato denunciato anche per resistenza a pubblico ufficiale e il figlio F. anche per porto abusivo di coltello. I fatti si sono svolti ieri sera prima delle otto, quando, su segnalazione della centrale operativa, i poliziotti si sono recati in via Mario Palermo dove era in atto una rissa. Sul posto, infatti, gli agenti hanno trovato diverse persone che si stavano picchiando, alcune delle quali sono scappati alla vista della polizia. I poliziotti sono riusciti a bloccare non senza difficoltà N.D.R., il quale ha anche spintonato uno degli agenti nel corso dell’azione. Addosso a F.D.R. la polizia ha rinvenuto un coltello da cucina e una lama di acciaio con punta a lancia. Gli agenti hanno successivamente appurato che la rissa era scaturita da dissapori familiari. Nel corso della notte, gli agenti  hanno anche eseguito un provvedimento restrittivo nei confronti di Nicola Lattero, 56 anni, napoletano, colpito da un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli per furto, ricettazione e violazione del diritto d’autore.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online