Rubano cuccioli dal museo del cane, bottino da 40mila euro: 2 arresti

MONDRAGONE- Arrestati dai carabinieri subito dopo aver rubato 30 cagnolini di varie razze dall’allevamento e museo del cane denominato “Foof” di Mondragone. E’ accaduto durante la notte. Gli autori del furto due partenopei. A bloccarli ed arrestarli i carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Mondragone.

Luciano Formisano, 49enne di Torre del Greco e Domenico Castaldo, 51enne di  Ercolano,  sono stati bloccati in località Caselle di Chianese, a Mondragone, dall’equipaggio di una gazzella dei Carabinieri allertati dai guardiani. L’insolito “bottino” avrebbe fruttato diverse migliaia di euro. Infatti, il valore dalla “merce” che i due balordi hanno provato a rubare ammonta a circa 40.000 euro. Come detto, non la solita refurtiva ma cuccioli di cani delle più disparate razze, facili da piazzare. Per entrare all’interno della struttura i malviventi hanno praticando un foro nella rete di recinzione. Una volta prelevati i cuccioli li hanno poi portati all’esterno della struttura passando nuovamente dallo stesso foro praticato nella rete. Alcuni cani sono stati legati ad una corda e trascinati, altri  portati all’esterno in dei trasportini ed altri ancora rinchiusi in dei sacchi di plastica.

I carabinieri, allertati dai guardiani, hanno immediatamente setacciato l’intera area circostante riuscendo a bloccare i malviventi in fuga e che avevano trovato momentaneo nascondiglio in un canneto, poco distante dal luogo del furto. Le campagne circostanti sono state poste al setaccio e gli animali tutti ritrovati. Gli arrestati saranno giudicati con la formula del rito direttissimo.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online