Camorra: arrestato latitante scovato a Roccarainola, denunciato 21enne di Tufino

Armando De Maio

Armando De Maio

ROCCARAINOLA- Irreperibile da più di un anno per sfuggire a un’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere emessa dal GIP di Napoli per una rapina aggravata commessa il primo aprile 2014 in concorso con una complice a Napoli, nel quartiere di Pianura.
Ma i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna l’hanno preso a Roccarainola e l’hanno assicurato alla Giustizia.
In manette Armando De Maio, 24 anni, residente a Marigliano ritenuto vicino alla “costola” mariglianese del clan camorristico napoletano dei “Mazzarella”.
Il 20 dicembre 2014 i Carabinieri della Stazione di Pianura insieme a quelli del Nucleo Operativo di Bagnoli avevano arrestato la complice, Angela Cuomo, 38 anni, residente a Brusciano dopo aver accertato che la donna e il 24enne avevano consumato una rapina  minacciando con una pistola un commerciante e rapinandolo di una borsa contenente 700 euro. Il 24enne è stato individuato durante un servizio di osservazione e pedinamento predisposto per la sua cattura. I militari hanno proceduto alla sua cattura mentre stava transitando per via vicinale Matierno insieme a un ristoratore 21enne di Tufino a bordo di una Peugeot.
A seguito di perquisizione personale è stata rinvenuta nella disponibilità del latitante una carta di identità con la sua foto e false generalità.
De Maio sarà giudicato con rito direttissimo per il possesso del documento falso e subito dopo sarà tradotto nella Casa Circondariale di Poggioreale in osservanza al provvedimento restrittivo cautelare.
Il suo favoreggiatore 21enne è stato denunciato in stato di libertà.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com