Certame bruniano, vince uno studente liceale di Messina

NOLA- Si è svolta questa mattina nel salone dei Medaglioni del Palazzo vescovile, la cerimonia di premiazione della XIV edizione del certame bruniano, il concorso filosofico promosso dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Geremia Biancardi ed organizzato dall’assessorato alla cultura ed all’istruzione retto da Cinzia Trinchese con la fondazione “Parco letterario Giordano Bruno” presieduta da Aniello Montano. Trentaquattro gli istituti superiori e tre quelli universitari di tutta Italia coinvolti per un totale di 146 ragazzi. “De gli eroici furori”, l’opera scelta dalla commissione esaminatrice. Cinque i premi riservati agli alunni degli istituti superiori, rispettivamente di 2000, 1000, 700, 500 e 300 euro. Per la sezione universitaria previsto un solo premio pari a 1000 euro.

Ecco i vincitori:

Sezione istituti scolastici superiori:

1) Sergio Lombardo – liceo “Caminiti Trimarchi” di Messina
2) Aurora Nesta – liceo “Q. Orazio Flacco” di Bari
3) Aurora Mella – liceo classico “Pietro Giannone” di Benevento
4) Miriam Richichi – liceo scienze umane e linguistico “Tommaso Gulli” di Reggio Calabria
5) Francesco Casilli – liceo scientifico “Cosimo De Riggi” di Lecce

Sezione universitari:

Francesco Velotto della Pontificia facoltà teologica dell’Italia meridionale

Cinque i destinatari della menzione speciale:

Stefano Martelli – istituto san Marcellino pistoiese

Antonio Di Meglio – liceo statale di Ischia

Alfonso Malafronte – liceo ”Plinio Seniore” di Castellammare di Stabia

Martina Ingrosso – liceo ”C. De Giorgi” di Lecce

Virginia Presi – liceo classico “Niccolò Forteguerri” di Potenza

 

Print Friendly, PDF & Email