E’ ai domiciliari ma si collega a Facebook: 37enne arrestato

LIONI- Più forte della libertà c’è Facebook. Persino sapendo che avrebbe potuto essere arrestato, un pregiudicato dell’Alta Irpinia non ha rinunciato a collegarsi al social network per rimanere in contatto con il ‘mondo virtuale’ da cui evidentemente si sentiva escluso come da quello reale. Il suo continuo accedere a Facebook però è stato notato ed intercettato dai carabinieri che hanno tagliato i suoi ponti col web arrestandolo per violazione delle prescrizioni del tribunale di sorveglianza di Napoli.

I carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi hanno arrestato il  pregiudicato 37enne di Lioni. In particolare i carabinieri della Stazione di Lioni,  in ottemperanza a quanto disposto nell’ ordine di esecuzione per la carcerazione, lo hanno arrestato perché, nonostante stesse scontando gli arresti domiciliari in casa per ricettazione truffa e furti, si collegava spesso a facebook e attraverso un falso profilo pubblicava post e chattava. L’uomo  è stato trasferito in carcere.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online