Liveri

Liveri, via ai lavori per il Polo sportivo comunale

Polo_Sportivo_LiveriLIVERI-Prende il via la realizzazione di un ambizioso progetto: la creazione di un grande Polo Sportivo Polivalente di eccellenza regionale che offrirà, a tutto il territorio nolano, l’opportunità di praticare, anche nella stagione invernale, calcio, calcio a 5, volley, basket, tennis e nuoto. Sorgerà a Liveri un centro pubblico unico in Campania per estensione e molteplicità dei servizi offerti: i lavori di ampliamento e ristrutturazione agiranno tanto sulla sicurezza, l’accessibilità e l’estetica degli impianti sportivi; quanto sull’ottimizzazione, l’arricchimento e la copertura invernale degli spazi esistenti. Si procederà alla ristrutturazione degli ingressi e degli spogliatoi, sia dei campi che della piscina; alla risistemazione della zona balneare e del terreno di gioco; alla copertura invernale di piscina e campo. Il risultato offrirà agli amanti dello sport, in tutte le sue declinazioni, l’opportunità di tenersi in forma 12 mesi l’anno e regalerà a Liveri ulteriore prestigio e vanto ma, soprattutto, un azione sociale di incontro e condivisione sempre più ampia e significativa.

“Lo sport è sempre stato un’assoluta priorità – dichiara il sindaco Raffaele Coppola – perché rappresenta un motore sociale straordinariamente efficace, che in modo sano e naturale, unisce le persone e accende ottimismo ed entusiasmo. È nella forza dei fatti la vera fonte di credibilità della nostra azione amministrativa. In questi anni il mio amato paese si è arricchito di nuovi servizi, nuove strutture, nuove occasioni per la vita sociale e collettiva. Ma non ci sono bastate le piccole cose: abbiamo voluto dedicarci alle grandi opere pubbliche; ad ambiziosi progetti energetici ed ambientali; alla comunicazione costante e puntuale; all’apertura sul territorio. Incessantemente abbiamo cercato finanziamenti che ci permettessero di cambiare il volto di questa città; più di chiunque altro li abbiamo ottenuti e realizzati e siamo pronti a puntare sempre più in alto perché, ve lo assicuro, il meglio deve ancora venire”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online