Nola e Cicciano, 10 milioni di euro per rifare le strade

CICCIANO- Sistemazione della strada provinciale di Nola, nel tratto Cicciano- cancello fino a Boscofangone: la Città metropolitana stanzia 4 milioni 259mila euro per i lavori. Il finanziamento è stato approvato dal sindaco metropolitano Luigi De Magistris insieme ad altri progetti di ripristino e messa in sicurezza di alcuni tratti stradali ricadenti nella zona “B Assi a scorrimento veloce” e nella zona “D Flegrea Isolana”, le strade di proprietà della Città metropolitana di Napoli e delle strade di proprietà della Regione Campania in gestione alla ex Provincia di Napoli.

La Città metropolitana di Napoli è, infatti, competente in materia di manutenzione ordinaria e straordinaria della rete viaria provinciale e delle tratte ex ANAS già assegnate in gestione dalla Regione Campania alla Provincia di Napoli. Gli interventi riguarderanno arterie fondamentali per il sistema viario metropolitano.

In particolare, l’atto di indirizzo approvato da de Magistris prevede, tra gli altri, lavori urgenti di eliminazione pericoli idrogeologici, convogliamento e sistemazione della sede stradale della S.P. di Nola nel tratto Cicciano – Cancello fino all’intersezione con la S.P. Boscofangone per un importo di 4.259.301 euro. Per l’ex SS87 NC Sannitica, sono previsti interventi manutentivi dei viadotti in Frattamaggiore e Casoria per un importo di 1.197.792 euro; lavori di ripristino e messa in sicurezza dei tratti stradali ricadenti rispettivamente nella zona A: Sorrentina/Vesuviana per 4.500.000 euro e nella zona C: Nolana/Mariglianese per un importo di 6.500.000 euro. Il provvedimento include, poi, lavori di realizzazione di un dispositivo di canalizzazione del traffico lungo la S.P. Circumvallazione di Nola all’altezza dell’incrocio la via Pigna Spaccata – via S.Liberatore, la regimentazione delle acque meteoriche e il ripristino del piano viabile per un importo di 400.220 euro.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online