Pretende 5 euro per un’auto, arrestata parcheggiatrice abusiva

NAPOLI –  Maria Cremato, 62enne, è stata arrestata nella notte dalla Polizia di Stato, perché responsabile del reato di tentata estorsione. La donna, è stata sorpresa dagli agenti della sezione Volanti” in via Bellini, angolo Piazza Dante, dopo che si era resa responsabile di minacce nei confronti di un’automobilista, colpevole d’aver parcheggiato la sua autovettura Smart nella zona. La 62enne, infatti, alla vista della proprietaria dell’auto, pretendeva che questa le corrispondesse la somma di 5 euro per la sosta della propria autovettura, parcheggiata in strada un’ora prima. Al rifiuto della vittima, Cremato non ha esitato a minacciarla, parandosi avanti l’autovettura per non farla allontanare, aggiungendo, inoltre, che l’avrebbe denunciata, simulando d’essere stata investita, per poi ottenere il risarcimento dall’assicurazione. Inutile il tentativo dell’automobilista nel far desistere la donna che, dopo aver preso a pugni la carrozzeria dell’auto, approfittando del finestrino lato guida parzialmente aperto, non ha perso tempo ad introdurre la mano sinistra colpendola al volto. La vittima, in forte stato d’agitazione per quanto le stava accadendo, ha immediatamente chiamato il 113 che, attraverso la sala operativa della Questura, ha inviato una volante sul posto. I poliziotti, giunti in via Bellini, hanno notato che, poco distante dalla vittima, era ancora presente la “parcheggiatrice” che stava tentando di allontanarsi. Cremato, è stata bloccata ed arrestata e sottoposta, solo per la notte, al regime degli arresti domiciliari, in attesa d’esser giudicata con rito per direttissima.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com