Si finge dottoressa dell’Asl e ruba 1500 euro ad anziana, 35enne ai domiciliari

CASERTA- I carabinieri della Stazione di Caserta hanno arrestato, in esecuzione a due distinte ordinanze di custodia cautelare emesse dall’ ufficio Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Assuntina Farina, 35enne di Casagiove. La donna dovrà rispondere del reato di rapina aggravata in concorso e di furto in abitazione; entrambi i reati portati a compimento, a breve distanza di tempo l’uno dall’altro, nei confronti di due anziane signore di Caserta.

Per quanto attiene la contestazione della rapina,  riguarda un episodio commesso a Caserta nel pomeriggio del 3 giugno 2014 allorquando, la Farina insieme ad un’altra complice tratta in arresto in flagranza di reato, era riuscita ad impossessarsi con la violenza, della borsa di una 73enne di Caserta.

La contestazione del furto riguarda,  invece, un episodio accaduto il 27 settembre 2014 sempre  a Caserta in danno di una 86enne. In quella circostanza la Farina fingendosi una dottoressa dell’ASL, con il pretesto di dover visitare il marito gravemente ammalato, riuscì ad introdursi nell’abitazione dell’anziana donna facendosi consegnare il libretto della pensione adducendo quale motivazione il fatto di dover controllare che vi fosse l’indicazione di una precisa postilla. Ottenuto il libretto asportava, dall’interno dello stesso e senza farsene accorgere, la somma contante di 1.500 euro. La donna è stata sottoposta alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online