Terra dei fuochi, polizia sequestra falegnameria fuori-legge

FRATTAMAGGIORE-  Nel corso dei controlli della Polizia di Stato, volti al contrasto del triste fenomeno conosciuto come “la terra dei fuochi”, gli agenti del Commissariato di Frattamaggiore hanno denunciato, in stato di libertà, F.V. di 42 anni. L’uomo, in assenza di qualsiasi titolo ed autorizzazione, aveva impiantato una falegnameria pur non avendo autorizzazioni, non essendo iscritto all’albo delle imprese artigiane e non possedendo alcun registro di carico e scarico dei rifiuti. Per questo ha ricevuto una multa da 1500 euro. A ciò si aggiunga che non aveva nemmeno autorizzazioni per l’immissione in fogna delle acque reflue, né all’emissione in atmosfera. Il locale, all’interno dei quali vi erano diversi macchinari in funzione, tutti privi di convogliatori dei rifiuti prodotti dallo scarto della lavorazione del legno, era anche privo di aeratori ed è stato sottoposto a sequestro penale.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online