carabinieri

Vivono nella sporcizia, i vicini di casa chiamano i carabinieri

NAPOLI- I carabinieri sono intervenuti in un’abitazione del quartiere Miano di Napoli dove madre e figlio vivevano in condizioni di estremo degrado. A chiamarli sono stati chiamati dai vicini preoccupati dal cattivo odore che proveniva dalla casa. Nell’abitazione, al secondo piano di un palazzo popolare, c’erano un’anziana di 70 anni e il figlio di 50, un cane e sporcizia dappertutto. Lo stato di salute dei due non desta preoccupazioni. Chiesto l’intervento dell’Asl e dei servizi sociali. (Ansa)

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online