Alessandro Sabatino e Luigi Cerreto: indagato per duplice omicidio il datore di lavoro

SIRACUSA  – Gli uomini della squadra mobile di Siracusa, agli ordini di Salvatore Cicero, sono entrati all’alba con gli specialisti della polizia scientifica di Palermo, coordinati da Paola Di Simone, nell’abitazione di Giampiero Riccioli, alle porte della città, dove Alessandro Sabatino e Luigi Cerreto lavoravano come badanti dopo che la trasmissione Chi l’ha visto ha acceso i riflettori sulla vicenda. Sul posto anche l’unità cinofila con il cane Dogan specializzato nella ricerca di cadaveri. Duplice omicidio aggravato l’ipotesi di reato formulata dal procuratore capo di Siracusa Francesco Paolo Giordano. Riccioli, come ha dichiarato lui stesso a “Chi l’ha visto?”, è l’ultima persona ad aver visto i due giovani il 12 maggio 2014, il giorno dopo il loro ultimo contatto con le famiglie che vivono nel Casertano.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online