Casamarciano, la gioia di mister Litto: merito dei giocatori

CASAMARCIANO (Saverio Quatrano) – Il Casamarciano dopo ventinove anni è approdato in Prima Categoria. Il grande artefice della vittoria del campionato di seconda categoria del Casamarciano è il mister Nicola Litto, che ha plasmato un gruppo forte ed unito che ha trionfato nel pomeriggio di sabato nel match interno con lo Sperone.

Mister, un suo commento per questa vittoria del campionato tanto sofferta quanto meritata.

“In primis devo fare i complimenti alla dirigenti e ai calciatori che mi hanno supportato in questi nove mesi. Non ho mai pensato di vincere il campionato senza soffrire, anche perché nel girone di ritorno è venuta alla ribalta una squadra come il Rione Fellino che ha dimostrato tutto il suo enorme valore: se avesse conquistato qualche punto in più nel girone d’andata poteva insediare ancora di più il nostro primato. Onore anche all’Hispanika che ha lottato con noi fino all’ultimo secondo: non ho mai dubitato che tra  Hispanika e Rione Fellino fosse partita vera, anche se qualcuno dubitava sul fatto che al Rione Fellino poteva far comodo incontrare noi nei play off”.

Il vostro obiettivo iniziale era vincere il campionato o disputare i play off?

“Io ad inizio anno non ha mai pensato di vincere il campionato, poi durante l’anno questi ragazzi hanno dimostrato tutto il loro valore”.

Che voto si da Mister Litto per questo campionato?

“Mi do un sei, perché il merito è dei giocatori”.

Nei play off chi vede favorito tra Rione Fellino ed Hispanika?

“Mi dispiace per l’Hispanika, ma penso che il Rione Fellino sia la squadra più forte  e più in forma. Sono convinto che il Casamarciano e il Rione Fellino si ritroveranno il prossimo anno in prima categoria”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online