Comunali 2015, a Mariglianella inaugurato il presidio di legalità del candidato sindaco Mattiello

presidio di legalità mattiello e candidatiMARIGLIANELLA- E’ stato inaugurato il comitato elettorale della candidata sindaco Concetta Mattiello. Ha aperto i battenti il “Presidio di Legalità” in via Materdomini a Mariglianella, alla presenza del deputato del Pd Massimiliano Manfredi, del  vicesegretario regionale del Pd, Gino Cimmino, e con la Mattiello i 12 candidati che  hanno scelto di sostenerla nella lista civica “Per un Paese a misura d’uomo”. “Siamo diversi non siamo ricattabili”, ha ribadito Manfredi riferendosi ai candidati in lizza a Mariglianella, “Scendiamo tra la gente e facciamo sentire le nostre idee, possiamo cambiare questo paese”. E Cimmino ha aggiunto: “Dobbiamo restare in questi luoghi per restituire la speranza a chi non ce l’ha. Siamo in un momento bruttissimo per la politica locale e avere la Mattiello, avere questa squadra ci permette di dire che il cambiamento è possibile, un gruppo di persone perbene, coese e piene di energia. Ci sono tutte le condizioni per poter gioire e permettere che questa città abbia un sindaco che governa per i cittadini e non soltanto in nome del suo conto corrente.  Siete persone forti, libere potete garantire a Mariglianella un futuro migliore”.

La Mattiello ha ribadito, con orgoglio, la scelta dei candidati della lista. “Persone che stimo per onestà, capacità e competenza che hanno rispetto assoluto della legalità e della trasparenza, ed hanno come riferimento educazione, etica e giustizia sociale. Hanno avuto diverse pressioni per non candidarsi con me, eppure hanno scelto di mettersi in gioco per il bene del loro paese, stanno offrendo le proprie capacità e competenze al servizio degli altri. Sono orgogliosa di loro e li ringrazio per il sostegno che mi stanno dando”.

Sono stati presentati tutti, e hanno raccontato della campagna elettorale difficile che stanno vivendo e delle pressioni ricevute da alcuni candidati dell’altra lista in campo. Nonostante questo non si sono “arresi”, da qui ancora più forte la volontà di creare il presidio di legalità.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com