Elezioni nel Nolano, la carica dei… 129: dati, curiosità e numeri delle Comunali 2015

SAN PAOLO BEL SITO- Sono 11 i candidati alla carica di sindaco che si affrontano nelle elezioni comunali in 4 Comuni del Nolano. Gli 11 aspiranti primi cittadini sono supportati da 129 aspiranti consiglieri candidati nelle 11 liste che si sfidano all’ultima preferenza. Il Nolano torna alle urne domani, domenica 31 maggio dalle 7 alle 23, in quattro paesi: San Paolo Bel Sito, Casamarciano, Tufino, Cimitile. A San Paolo Bel Sito è sfida a tre tra Manolo Cafarelli, Giulio De Filippis e Luigi Iovino. A Casamarciano il sindaco uscente Andrea Manzi affronta Luigi Napolitano. Tre alla resa dei voti a Cimitile ( Carmine Greco, Francesco Di Palma, Nicola Velotti) e tre a Tufino: Carlo Ferone, Franco Esposito e Nicola Di Mauro. Circa 15mila gli elettori chiamati alle urne a rinnovare i Consigli comunali; assisi che sono arrivate a fine mandato, tranne Tufino, in cui c’è stato lo scioglimento anticipato a novembre (l’allora sindaco Antonio Mascolo non si è ripresentato). A Tufino dunque le ultime elezioni si sono svolte il 6 maggio 2012. In quell’occasione si sfidavano Antonio Mascolo di Tufino Libera che vinse con 1079 voti, Carlo Ferone (Progresso Civico- 1026 voti) e Pasquale Alfieri (Lista civica per Tufino 422 voti). A San Paolo Bel Sito si rinnova la tenzone tra Manolo Cafarelli, sindaco uscente che vinse nel 2010 con 1226 preferenze ed era a capo della civica “Libertà, democrazia e progresso”. L’avversario anche allora era Giulio De Filippis (“E’ l’ora- Uniti per cambiare”) che ottenne 1191 voti. A Cimitile il sindaco uscente Nunzio Provvisiero (Democratici per Cimitile) vinse con 2796 voti contro Luciano Buglione (“Oltre”) che ottenne 2368 voti. Elezioni doppie a  Casamarciano che, caso rarissimo in Italia, dovette andare al voto due volte. La sfida tra Andrea Manzi di Casanarciano Libera e Giusta e Ferdinando Primiano di “Sviluppo e progresso” si risolse in due round: il primo il 28 marzo, il secondo nel dicembre del 2011 dopo il caso scoppiato in una sezione elettorale e la decisione del Tar. Alla fine vinse Manzi.

Sul dopo voto inciderà la legge Delrio che ha imposto una cura dimagrante ai Consigli comunali dei paesi con meno di 10mila e meno di 3mila abitanti.

CIMITILE- (7093 abitanti) attualmente ha 16 consiglieri e 6 assessori. Dopo la riforma, avrà 4 assessori  e 12 consiglieri.

SAN PAOLO BEL SITO- ( 3422 abitanti) attualmente ha 16 consiglieri e 6 assessori. Dopo la riforma, avrà 4 assessori  e 12 consiglieri.

TUFINO ( 3785 abitanti) commissariato. Dopo la riforma avrà 4 assessori e 12 consiglieri.

CASAMARCIANO- (3272) Dopo la riforma avrà 4 assessori e 12 consiglieri

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online