Oggi i funerali di Sonia morta nella pineta: la Procura indaga su sicurezza nell’area pic nic

Sonia Cuomo

Sonia Cuomo

AVELLA- Si svolgeranno a Napoli, nella chiesa del quartiere Ponticelli, i funerali di Sonia Cuomo la diciannovenne morta dopo una rovinosa caduta dietro la pineta del Fusaro di Avella. Svolto l’esame autoptico, la salma della ragazza è stata restituita ai familiari che potrà dunque, oggi alle 15,  porgerle l’estremo saluto insieme ad amici e conoscenti della bella studentessa scomparsa dopo un fatale incidente. Alla cerimonia funebre parteciperà anche un gruppo di ragazzi di Avella, gli stessi che si trovavano nella pineta quel giorno e che stanno lasciando ricordi e testimonianze sul luogo della tragedia. Al mazzetto di sterlizie deposto nei giorni scorsi, si è aggiunta una rosa rosa mentre qualcuno ha attaccato alla cancellata della pineta la poesia di Pablo Neruda che la stessa Sonia aveva trascritto sulla sua pagina di Facebook un anno fa: “Se muoio sopravvivimi”. Omaggi ad una ragazza che, con la sua tragica morte, ha segnato per sempre questi luoghi che da quaranta anni sono simbolo di festa, scampagnate, spensieratezza. La pineta dedicata a Baden Powell, fondatore degli Scout- lo scoutismo ad Avella è molto praticato e sentito- resta sotto sequestro. Il sindaco Domenico Biancardi, sinora non è stato ascoltato da carabinieri e inquirenti ma la Procura di Avellino potrebbe nelle prossime ore emettere informazioni di garanzia per favorire un approfondimento delle indagini sull’incidente. Un episodio grave e spiegabile solo pensando ad una fatalità. Sonia si era allontanata intorno alle 19,30 per soddisfare un bisogno fisiologico. Era con un’amica che le dava le spalle al momento del dramma per controllare che nessuno la vedesse. Avrebbe perso l’equilibro cadendo di spalle per venti metri, finendo sulla sponda del torrente Clanio. E’ morta quasi sul colpo.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online