sabato, Luglio 13, 2024
spot_img
spot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Promozione, Cimitile battuto in casa dal Casalnuovo: addio finalissima

CIMITILE (Salvatore Ioime) – Un gol di Liccardi nella ripresa regala la Finalissima al Casalnuovo. Grande nervosismo tra le fila del Cimitile che finisce il match in 8: i granata restano in Promozione, il Casalnuovo vola in finalissima con il Grottaminarda. Al “Peluso” di Cimitile (a porte chiuse per l’occasione) gli uomini di Castaldo superano di misura i padroni di casa con un gol di Liccardi nella ripresa. Minichini opta per il 4-4-2 con Angeletti e Cipolletta esterni di centrocampo e in avanti la coppia Sgambati-Miele. Castaldo, invece, schiera un 4-3-3 che in fase di non possesso si trasforma in un 4-5-1. Le due squadre si studiano nei primissimi minuti del match: la retroguardia del Cimitile amministra senza problemi i pochissimi tentativi d’attacco degli ospiti. Angeletti e Cipolletta sono preziosi in copertura, De Stefano non riesce a creare la giocata vincente. Alla fine del primo tempo ci prova Miele con un pallonetto, che supera Loffredo, ma il pallone finisce fuori di poco. Occasione preziosa per il Cimitile per passare in vantaggio proprio nei minuti finali della prima frazione di gioco. Primo tempo con poche occasioni: gli attacchi del Casalnuovo sono pressoché nulli, i padroni di casa trovano solo con Miele lo spazio per colpire. Nella ripresa gli uomini di Minichini entrano in campo subito con l’intento di passare in vantaggio nei primissimi minuti: al 47′ punizione da sinistra di Cipoletta che mette al centro con la difesa ospite che allontana il pericolo; da fuori arriva D’Onofrio che calcia forte, ma il suo tiro finisce di pochissimo fuori. Passano due minuti è ancora Cipolletta il protagonista: palla stupenda a Cittadino che, in rovesciata, tenta di sorprendere Loffredo che si esalta e manda in angolo. Gol sbagliato, gol subito: il Casalnuovo parte velocemente in contropiede con Riccio che serve Liccardi e porta in vantaggio i suoi con un tiro che supera Iovino. Sale il nervosismo in campo: il Cimitile ci prova con Ottaiano da poco entrato, ma il suo colpo di testa è debole e Loffredo blocca senza problemi. Al 72′ arriva la prima espulsione tra le fila dei padroni di casa con De Stefano che viene mandato sotto la doccia per doppia ammonizione. Il Cimitile non è più lucido e i granata non riescono più a giocare. Minichini prova a cambiare qualcosa, ma ormai c’è rassegnazione tra le fila dei padroni di casa che non riescono a rendersi più pericolosi nell’area del Casalnuovo. Il Cimitile resta in 8 a causa delle espulsioni di Cipolletta e di Allocca. Al Peluso di “Cimitile” finisce 0-1 per il Casalnuovo: tanto nervosismo e poca lucidità nella ripresa per gli uomini di Minichini. Nonostante la sconfitta, c’è da premiare il grande lavoro stagionale della società di patron Iovino che ha cullato fino alla fine il sogno Eccellenza. Cimitile deve ripartire da quanto di buono fatto in questa stagione. Un plauso anche ai tifosi, che hanno fatto sentire il proprio sostegno alla squadra granata fuori dal campo.

TABELLINO

CIMITILE – ATLETICO CASALNUOVO 0-1

 

CIMITILE: (4-4-2): Iovino G., Iovino P., Allocca, Zoppino, D’Onofrio (78′ Carnicielli), Angeletti, De Stefano, Cittadino ( 58′ Ottaiano), Cipolletta, Sgambati (74′ Nazzaro), Miele. A disposizione: Squillante, Liparuli, La Manna, Adamo. Allenatore: Minichini

ATLETICO CASALNUOVO (4-3-3): Loffredo, D’Alise, D’Auria, Tufano, Caccavale, Pellini, Riccio, Russo (65′ Silvestro), Spada (93′ Polverino), Liccardi, Pispico (45′ Infante). A disposizione: Liguori, Vitale, Pelliccia, De Matteo. Allenatore: Castaldo

Marcatori: 50′ Liccardi Ammoniti: Zoppino, Sgambati, Ottaiano (Cimitile), D’Alise, Tufano, Pellini, Spada (Casalnuovo) Espulsi: De Stefano (Cimitile), Cipolletta (Cimitile), Allocca (Cimitile)

Arbitro: Nicola Di Giovanni (sez. di Caserta)

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com