Strisce blu, lavoratori senza stipendio in presidio al Comune di Nola: servizio a rischio

NOLA Questa mattina ci sarà un presidio di protesta al Municipio cittadino da parte degli ausiliari alla sosta del comune di Nola in attesa del pagamento dello stipendio del mese di aprile. I lavoratori hanno ricevuto la comunicazione di licenziamento a decorrere dal primo giugno prossimo. Nonostante abbiano avviato da giorni lo stato di agitazione, l’ente comune di Nola, secondo quanto riportato in una nota sindacale “a tutt’oggi ancora non riesce a garantire né il pagamento degli stipendi né la regolare prosecuzione del servizio da giugno in poi”.  Una condizione difficile soprattutto in vista dell’appuntamento del 28 giugno con la festa dei gigli. I sindacati hanno chiesto al sindaco Biancardi ed al neo comandante della Municipale Maiello di “individuare in tempi brevi un nuovo soggetto gestore che possa garantire la regolare prosecuzione del servizio nei sei mesi occorrenti (da giugno a dicembre) all’espletamento della nuova gara triennal e l’intervento sostitutivo per il pagamento degli stipendi” ancora non versati ai lavoratori del Consorzio che si era aggiudicato il servizio. Altre manifestazioni sono previste nei prossimi giorni, compreso il presidio permanente dei lavoratori presso le aree di sosta a partire dal primo giugno, soprattutto per garantire gli utenti contro ‘invasioni’ da parte degli abusivi.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online